Solo domani, 1° ottobre, riaprono al pubblico
le Sale d’Arte della Fondazione CRAL

0
1004

Solo per domani, sabato 1° ottobre (10-13 e 15-18),  in occasione della Giornata Europea delle Fondazioni Bancarie, la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria aprirà al pubblico le porte di Palatium Vetus, mettendo a disposizione della cittadinanza e dei turisti, per circa sei ore di apertura, il piano terreno dell’antico “broletto” e le sale d’arte dove è allestita la ricca e prestigiosa collezione di opere di proprietà della Fondazione stessa.
L’iniziativa, giunta alla quarta edizione, è proposta da Dafne (Donors and Foundations Networks in Europe), organizzazione che riunisce le associazioni di fondazioni del continente di cui fa parte l’ACRI (Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio Spa). La data coincide, inoltre, con l’evento promosso da ABI in collaborazione con ACRI dal titolo “Invito a Palazzo”.
“Abbiamo aderito molto volentieri a questa iniziativa – ha spiegato il presidente Pier Angelo Taverna – in quanto sono sempre molto numerose le richieste di poter visitare la nostra collezione d’arte che l’anno scorso, nei tre mesi di apertura, ha fatto registrare quasi 4.000 presenze.  Sarà possibile entrare nello storico cortile di Palatium Vetus coperto dal velario realizzato su progetto di Gae Aulenti e visitare le sale al pianto terreno, dove è allestita l’esposizione delle opere d’arte di proprietà della Fondazione. Una importante pagina di storia del nostro territorio che si abbina ad un altro tesoro culturale rappresentato dai capolavori dei nostri artisti, pittori e scultori legati al territorio per avervi gravitato culturalmente o per avervi avuto i natali: Pellizza da Volpedo, Bistolfi, Morando, Carrà, Migliara, Morbelli, Bozzetti, Caffassi, Barabino, Onetti”.
Ma non basta: per gli appassionati di storia napoleonica sarà possibile visitare anche la sezione dedicata alla battaglia di Marengo con dipinti, stampe e bozzetti inediti.
L’ingresso alle sale d’arte di Palatium Vetus sarà gratuito dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, mentre le visite guidate, a cura della società COSTRUIRE INSIEME, saranno effettuate solo su richiesta. L’esposizione comprende più di 60 opere, tra dipinti, sculture, disegni esposti al pubblico attraverso un percorso dagli ultimi decenni del ‘700 fino alla fine del ‘900.

 

Print Friendly, PDF & Email