15.2 C
Alessandria
martedì, Ottobre 26, 2021

Brevi di cronaca

I Carabinieri di San Salvatore hanno tratto in arresto per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, il 26enne Ciro Liberth Hugo, residente in quel centro.
Presso l’abitazione dell’interessato, già da qualche tempo tenuto sotto controllo dai militari della Stazione Carabinieri, è stata rinvenuta una serra adibita a coltivazione di marijuana, attrezzata con strumentazione elettronica per il controllo della temperatura e dotata di prodotti per la concimazione. Nella circostanza sono state sequestrate numerose piante di marijuana in vaso alte 40 cm circa complete di infiorescenze in piena maturazione, 72 grammi della stessa sostanza stupefacente essiccata, un pezzo di hashish, alcune buste in cellophane utilizzate per il confezionamento e due bilancini elettronici di precisione utilizzati per la pesatura dello stupefacente e la somma in contante di 350,00 euro verosimile provento dell’attività di spaccio.
L’uomo è stato dichiarato in arresto e tradotto presso la Casa Circondariale di Alessandria a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

I Carabinieri della Stazione di Castellazzo Bormida, coadiuvati da militari dell’Arma di Novi Ligure e Serravalle Scrivia, a conclusione di attività investigativa concernente la consumazione di furti in danno di imprese edili, hanno denunciato in stato di libertà per ricettazione e detenzione illegale di armi tre uomini di nazionalità romena, domiciliati in frazione San Giuliano Vecchio, Novi Ligure e Serravalle Scrivia.
Nei confronti dei predetti, su disposizione della Procura della Repubblica di Alessandria, venivano eseguite perquisizioni domiciliari che hanno consentito di rinvenire attrezzatura edile per la quale i romeni non fornivano giustificazioni circa il loro possesso. Nella circostanza, presso l’abitazione di uno dei tre, veniva altresì rinvenuta e posta sotto sequestro una pistola a tamburo ed un coltello di genere proibito illegalmente detenuti.

I Carabinieri della Stazione Alessandria Principale hanno tratto in arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiale il pregiudicato 44enne Abboubi Abdelaziz, residente in frazione Spinetta Marengo.
L’interessato, alle ore 22,40 del 5 febbraio u.s., dopo essersi recato in un bar cittadino, in evidente stato di alterazione dovuta all’ingestione di sostanze alcooliche, dava in escandescenza inveendo contro un avventore del locale. Sul posto interveniva una pattuglia di militari che venivano subito spintonati ed aggrediti dall’uomo. Riportatolo alla ragione veniva dichiarato in arresto e tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari disposti nei suoi confronti dalla competente Autorità Giudiziaria.

I Carabinieri della Compagnia di Alessandria hanno tratto in arresto per rapina impropria, danneggiamento, lesioni e violazione del divieto di ritorno sul territorio nazionale, Ofrim Vasile Daniel, 37enne pregiudicato di nazionalità romena in Italia senza fissa dimora. L’uomo, alle ore 20,55 del 5 febbraio u.s., dopo aver sottratto della merce esposta sui banchi di vendita di un supermercato della città, allo scopo di sottrarsi al controllo da parte dell’addetto alla vigilanza, dopo aver danneggiato una porta a vetri del locale, lo colpiva con un pugno al volto provocandogli lesioni alla regione zigomatica sx, successivamente giudicate guaribili in 10 gg. s.c. dai sanitari del locale pronto soccorso.
Sul posto interveniva un equipaggio del Nucleo Radiomobile che dopo aver immobilizzato il romeno, lo dichiaravano in arresto.
L’interessato veniva poi trasferito presso le camere di sicurezza di questo Comando Provinciale in attesa del rito direttissimo disposto nei suoi confronti per la mattinata del 6 febbraio successivo dalla competente Autorità Giudiziaria. In sede dibattimentale la citata A.G. disponeva il rinvio del processo.

Il 7 febbraio Ofrim Vasile Daniel veniva nuovamente arrestato da militari della Compagnia Carabinieri di Alessandria in esecuzione di ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Alessandria per la rapina impropria consumata il 5 febbraio precedente. L’uomo al termine delle formalità di rito è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Alessandria.

I Carabinieri di Capriata d’Orba hanno denunciato in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti un 37enne, un 25enne ed un 23enne, residenti in Predosa e Castelletto d’Orba. I predetti, sottoposti a perquisizione personale, venivano trovati in possesso di eroina, marijuana e cocaina, già suddivisa in dosi e confezionata per lo spaccio, poi sottoposta a sequestro.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x