The big brother

0
449

Big Brother is watching you” veniva continuamente ribadito ai cittadini della totalitaria Oceania; nel romanzo “1984” di Orwell. E chissà che questo motto non venga ripreso nell’odierna New York dove il Sindaco Bloomberg; insieme al capo della Polizia e in collaborazione con la Microsoft; ha dato vita al più sofisticato e forse pressante sistema di sorveglianza del mondo. Sono passati più di sessant’anni dalla pubblicazione del racconto e mai come oggi il termine ritorna di stretta attualità. Frattanto; nel tempo che ci allontana inesorabilmente da quella data; fondamentale chiave di lettura del nostro presente; la locuzione “Big Brother” è diventato quasi un’icona pop; che abbiamo usato in qualsiasi circostanza: per scherzare; minacciare; paventare più o meno reali teorie del complotto; addirittura l’abbiamo trasformata nel titolo di un popolare programma televisivo. Ma forse mai come in questo momento la situazione si fa seria e degna di attenzione. In ballo c’è la costante lotta fra privacy e sicurezza; fra il diritto di non essere spiati e quello di essere garantiti e protetti. Dove finisce uno e incomincia l’altro? Ci troviamo in un territorio minato: non possiamo fare a meno di inserire nel calderone di questa riflessione anche la recente esplosione dei social network; nei quali; più o meno volontariamente; inseriamo informazioni private sul nostro profilo; spostamenti; stato emotivo etc. La domanda sorge spontanea: che cosa intendiamo per libertà? Sarebbe opportuno stabilirlo a priori; per avere un’idea chiara su come vogliamo gestire la nostra indipendenza e su come autodeterminarci. D’altra parte il termine; al giorno d’oggi; è inflazionato: libertà di scegliere; di votare; di dire; fare; baciare; lettera e testamento. “La somma di libertà più libertà” diceva sempre Orwell; e noi lo riprendiamo per concludere il perfetto giro delle sue citazioni “è come dire che due più due fa quattro. Se ciò è concesso; allora tutto viene di conseguenza”. Meditate; gente; meditate…

Federico Cabella

Print Friendly, PDF & Email