15.1 C
Alessandria
sabato, Ottobre 23, 2021

Concorso Internazionale di Poesia “Città di Acqui Terme”

L’Associazione Archicultura, nata nel 2008, si propone tra i suoi fini statutari quello di organizzare e promuovere il Concorso Internazionale di Poesia “Città di Acqui Terme”, giunto quest’anno alla decima edizione.

L’iniziativa, insignita del premio di Rappresentanza del presidente della Repubblica è resa possibile grazie anche al fondamentale supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino e dell’Istituto Nazionale Tributaristi, quali enti sponsors. Il Premio, inoltre, ha il patrocinio della Regione Piemonte, della Provincia di Alessandria, del Comune di Acqui Terme e dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte; collabora con l’iniziativa L’Istituto Comprensivo Saracco-Bella di Acqui.

La fase organizzativa del Premio si sta concludendo in vista delle giornate di premiazione di sabato 1 settembre e domenica 2: a seguito delle riunioni delle giurie avvenute nello scorso mese di luglio i vincitori delle sezioni A (Scuola primaria), B (Scuola secondaria inferiore), C (Scuola secondaria superiore) e F (libro edito), di cui sono già stati resi noti i nomi, sono stati contattati dalla segreteria del Premio per presenziare alla cerimonia di premiazione che si terrà sabato 1 settembre. Durante il mese di agosto si sono invece riunite le giurie delle sezioni D (adulti a tema libero) ed E (poesia a tema) per determinare i testi vincitori. Come per le precedenti edizioni, le giurie sono composte da docenti universitari, poeti e critici di chiara fama, che hanno valutato le poesie a più riprese individualmente e in seduta collegiale. La giuria della sezione D, composta da Luigi Surdich, Franco Contorbia, Stefano Verdino, Carlo Prosperi e Emiliano Busselli, ha assegnato un premio a “La leggerezza dei vecchi” di Anna Elisa De Gregorio (Ancona), “La strada verso il fiume” di Luigi Paraboschi (Castel San Giovanni) e a “Del tentato arrocco” di Angelo Taioli (Voghera). Non sono state assegnate menzioni di merito. La giuria della sezione E, composta da Arturo Vercellino, Franco Vazzoler, Alessandro Fo e Cecilia Gibellini, ha premiato “Matinée a San Babila” di Fabrizio Bregoli (Cornate d’Adda), “Piccole rivoluzioni 3. È che vorresti per davvero scrivere” di Ivan Fedeli (Ornago) e “Aurelia” di Maurizio Paganelli (Milano) e non ha assegnato nessuna menzione di merito.
I risultati dei vincitori riportati non vogliono indicare la classifica finale, che verrà resa nota solo ed esclusivamente durante la serata di premiazione, ma sono dovuti all’ordine alfabetico dei premiati.

La fase finale del Premio è prevista per il mese di settembre, con un programma che si snoderà nei due giorni di sabato 1 e domenica 2. Il primo appuntamento delle giornate, il convegno sul giornalismo culturale “Metti Socrate in prima pagina”,rappresenta un’autentica novità per il Premio e si terrà sabato 1 settembre alle ore 10:00 presso la Sala Belle Èpoque del Grand Hotel Nuove Terme. InterverrannoLuciano Canfora, Alberto Sinigaglia (La Stampa), Lara Ricci (Il Sole 24 Ore), Chiara Fenoglio (Il Corriere della Sera) e Giulio Sardi (L’Ancora). Il convegno è organizzato in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti del Piemonte e ha la validità di corso di formazione, ma è aperto a tutti gli interessati. I menzionati e i vincitori saranno poi impegnati, nella giornata di sabato alle ore 16:30 presso la Sala Belle Époque del Grand Hotel Nuove Terme, in P.za Italia ad Acqui Terme, dove avrà luogo la lectio magistralis di Luciano Canfora “Unioni europee nella storia del Novecento”, al termine della quale verrà consegnato al Prof. Canfora il Premio alla Carriera 2018. Accompagnerà l’incontro al pianoforte il M° Alessandro Minetti.
La serata di sabato proseguirà alle ore 21:30, sempre presso il Grand Hotel Nuove Terme, con la cerimonia di premiazione dei poeti. La serata sarà presentata da Erica Gigli e sarà allietata dall’esibizione di RES MUSAE, ensamble vocale e strumentale composto da Marta Guassardo, Angelica La Padula e dal M° Simone Buffa. Le letture saranno a cura di Nina Cardona, Alessandra Novelli ed Elisa Paradiso.
L’invito a partecipare al convegno pomeridiano e alla premiazione della sera è rivolto a quanti siano interessanti.
La giornata di domenica 2 settembre vedrà i premiati impegnati nella visita alla Fondazione Pavese e ai luoghi pavesiani. Il programma è stato ideato per promuovere la conoscenza del territorio, nei suoi aspetti sia eminentemente culturali, che per le peculiarità dei suoi vigneti, cornice indispensabile per una comprensione reale e profonda della Città, inscindibilmente legata alle tradizioni e fonte di una spinta continua all’interazione e al miglioramento.
Inoltre sabato 1 e domenica 2 si terrà il festival culturale contestuale al Premio con stand di case editrici e associazioni culturali, che saranno sotto i portici di via XX settembre presso il Grand Hotel Nuove Terme, e numerose presentazioni di libri, momenti di incontro con i rappresentanti di associazioni teatrali e con laboratori, che si terranno presso la Sala Belle Èpoque del Grand Hotel Nuove Terme e presso l’atrio della Scuola Primaria Saracco.

 

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli