15 C
Alessandria
venerdì, Ottobre 22, 2021

CONZANO MONFERRATO: Uomo di 54 anni litiga con le figlie ed appicca il fuoco in casa

Due persone intossicate dal fumo e ricoverate in ospedale; due appartamenti inagibili; una palazzina devastata da un incendio e tanta paura per cinque famiglie. Questo il bilancio di una vicenda i cui contorni sono ancora oggetto di indagini da parte dei Carabinieri della compagnia di Casale Monferrato che insieme ai Vigili del Fuoco sono rimasti per circa cinque ore a dipanare una vicenda che nella quale è difficile fare chiarezza.

Tutto è iniziato poco dopo le 14;30 in via Mezzavilla; a Conzano Monferrato; quando in una palazzina di due piani scoppia un incendio. La situazione non deve essere delle migliori perché oltre ai Vigili del Fuoco e ai Carabinieri; alla centrale del 118 di Alessandria arrivano ben cinque richieste di aiuto.

Quando i pompieri arrivano sul posto lo spettacolo non è dei migliori: la cameretta di due giovani ragazze posta al primo piano dell’edificio è in fiamme: il numeroso materiale che si trova all’interno non fa che alimentare l’incendio che i Vigili del fuoco a faticano tenere sotto controllo e soprattutto a spegnere. L’intervento va avanti per tutto il pomeriggio: le fiamme; infatti hanno anche raggiunto l’appartamento al piano superiore. Gli abitanti vengono sfollati e fatti uscire dalle proprie case. Due persone rimangono intossicate dal fumo e trasportate con l’ambulanza del 118 al Pronto Soccorso dell’ospedale di Casale Monferrato. Si tratta di una pensionata di 73 anni e di un uomo di 54.A quanto pare; sarebbe stato proprio lui (inavvertitamente o meno dovrannoaccertarlo i Carabinieri) la causa dell’incendio. Entrambi i feriti sono italiani ed entrambi abitano nella palazzina.

Nel frattempo i Vigili del Fuoco di Casale Monferrato lavorano a più non posso nel tentativo di ridurre al minimo i danni; che però; alla fine saranno ingenti: l’appartamento al primo piano dove si è verificato l’incendio è stato dichiarato inagibile: le due ragazze che abitavano nell’alloggio insieme al padre; hanno cercato ospitalità presso i parenti; mentre l’uomo; come detto; è stato ricoverato all’ospedale Santo Spirito di Casale Monferrato. Inagibile anche l’appartamento al secondo piano; a causa di un possibile crollo della soletta. Sfollate le persone che vi abitavano mentre le altre tre famiglie; solo verso le 19;30 hanno potuto rientrare nelle proprie case dopo che i Vigili del Fuoco di Casale hanno appurato che non ci fossero pericoli.

Secondo una prima sommaria ricostruzione ancora tutta da verificare; però; sembra che l’incendio sia stato causato dal 54enne; padre delle due figlie;che in seguito ad un litigio; avrebbe sparso del liquido infiammabile nella camera delle ragazze e poi avrebbe appiccato il fuoco. L’uomo sarebbe rimasto intossicato perché non voleva uscire dall’abitazione: non è stato ancora appurato se questa sua reticenza nel mettersi in salvo sia stata causata dal fatto che voleva tentare il suicido oppure nel tentativo di spegnere le fiamme. Saranno comunque i Carabinieri a dover accertare l’esatta dinamica dell’accaduto e a prendere i relativi provvedimenti del caso.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x