4.7 C
Alessandria
martedì, Gennaio 25, 2022

“Palestra di terra”: per insegnare ai più piccoli le tecniche di coltivazione

Armati di zappette e piantine di insalata questa mattina i bambini della scuola primaria di Fresonara sono stati i protagonisti del laboratorio didattico “Palestra di terra”.

Un percorso di peer education che ha visto i ragazzi del corso di di “Agraria, agroalimentare e agroindustria” dell’Iistituto “Ciampini-Boccardo” di Novi Ligure impegnati ad illustrare ai più piccoli le tecniche di coltivazione imparate durante l’anno scolastico.

L’idea di un laboratorio didattico dedicato è nata per far avvicinare, direttamente in campo, i bambini alla natura e all’ambiente: una progettualità che ha trovato in Coldiretti tutta la concretezza necessaria per ottenere i risultati che oggi sono visibili sotto gli occhi di tutti.
“Palestra di terra” rappresenta un laboratorio permanente, un accordo realizzato con l’azienda agricola “Fratelli Antonio e Giovanni Gemma” di Fresonara, che ha garantito agli studenti della scuola novese la disponibilità di ben 4 mila metri quadrati di terreno agricolo.

Gli studenti della 4^ R del “Ciampini” hanno seminato 24 piante di nocciole, varietà Tonda Gentile Trilobata, su un area di 500 metri quadrati, un impianto di vigneto con cinque varietà diverse di uva da tavola (900 metri quadrati). E altro ancora: sorgo, mais e orzo di varie qualità.

Assieme a Coldiretti questa progettualità durante tutto l’anno scolastico è stata portata avanti grazie ad un lavoro sinergico, tra studenti e agronomi come Alberto Pansecchi di Coldiretti.

Tutto questo è stato presentato questa mattina nel campo messo a disposizione dai “Fratelli Gemma”: e non poteva esserci occasione migliore e scenografia più adatta a questa iniziativa che ha trovato il consenso sia delle istituzioni che delle insegnanti e dei genitori.

A coordinare il tutto Maurizio Zailo, professore di Agraria, che con la Coldiretti e i fratelli Gemma, ha attivato questa preziosa collaborazione per rendere l’Istituto “Ciampini” una concreta opportunità di studio del territorio alessandrino.

Alla presenza del sindaco di Fresonara Massimo Bisio e di Novi Ligure Rocchino Muliere, è stato sottolineato come “Palestra di terra” sia il frutto di un importante e intenso lavoro di squadra, tutti concordi nell’affermare come “sia compito delle amministrazioni facilitare queste intuizioni, soprattutto quando ad essere coinvolti sono i giovani”.

I vertici della Coldiretti provinciale, rappresentati dal direttore Simone Moroni e dal vice Emiliano Bracco, dal presidente di Zona di Novi Ligure Marco Moro e dal segretario di Zona Massimo Barisone, hanno espresso soddisfazione per il lavoro compiuto dai ragazzi, per aver saputo letteralmente trasformare un campo dove c’erano solo stoppie.

“Valorizzare il nostro territorio e formare donne e uomini consapevoli di ciò che significa portare in tavola alimenti di qualità. Coldiretti, è da sempre in prima linea ogni qual volta si parli di educazione alimentare e dieta mediterranea per ricostruire il legame che unisce i prodotti dell’agricoltura con i cibi consumati ogni giorno. – ha affermato il direttore della Coldiretti alessandrina Simone Moroni – I nostri imprenditori, e Antonio Gemma questa mattina ne è stato un esempio, sono orgogliosi di mettere a disposizione la loro preparazione ed esperienza per far in modo che ai bambini arrivino forti e chiari messaggi importanti per vivere meglio e in forma: ossia la necessità di recuperare i principi della tradizione, della sana alimentazione, della stagionalità dei prodotti e della realtà territoriale”.

Obiettivo del laboratorio didattico è infatti quello di avvicinare, in modo divertente, i bambini alla conoscenza dell’ambiente e della natura: un viaggio alla scoperta dei ritmi delle stagioni, della ciclicità della natura e delle caratteristiche dei suoi prodotti.

Un bisogno di conoscenza delle nuove generazioni che è confermato dalla costante crescita delle presenze dei bambini negli agriturismi che si sono attrezzati con veri e percorsi formativi.
“Palestra di terra” non solo riprenderà in autunno ma proseguirà anche nei mesi estivi e per quanto riguarda l’irrigazione è stata avviata una collaborazione con l’Ente Gestore del servizio idrico “Comuni riuniti BM srl” di Belforte Monferrato.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x