15.2 C
Alessandria
mercoledì, Ottobre 27, 2021

L’orco si svela: chi sono gli uomini violenti

La violenza sulle donne si combatte con un maschile consapevole
31 i primi locali aderenti alla campagna “Giu’ le mani dalle donne”

Due campagne contro la violenza sulle donne, un unico fine: rendere consapevoli gli uomini e insieme mettere fine ad un dramma che riguarda una donna su tre. Un’unico colore: l’arancione, scelto dalle Nazioni Unite per evidenziare persone e luoghi impegnati a porre fine alla violenza domestica, ai matrimoni forzati e ad ogni altra forma di violenza su donne, ragazze, bambine.
Zonta Club Alessandria e UN Women insieme, con il patrocinio della Città di Alessandria e della Consulta Pari Opportunità, nell’ambito di “Zonta says NO to violence against Women” e “HeforShe” promuovono il convegno “L’orco si svela”. Venerdì 5 dicembre alle ore 21 presso l’Hotel Alli Due Buoi Rossi di Alessandria sarà presentata l’esperienza dello Sportello di Ascolto per uomini violenti operativo in provincia di Torino da molti anni grazie alla onlus “Cerchio degli Uomini”.
A parlarne sarà il dr. Roberto Poggi, fondatore dell’associazione.

Cerchio degli Uomini è a disposizione di quegli uomini che, rendendosi consapevoli di essere sul punto di adottare un comportamento violento, decidono di farsi aiutare, parlando del problema con altri uomini. Tra gli obiettivi prioritari dell’Associazione vi è quello di favorire un cambiamento culturale del maschile affinché possa evolvere verso una fase improntata al riconoscimento delle differenze e dei pari diritti di tutti gli individui e quello di contribuire a diffondere una cultura che adotti il confronto e la comunicazione per ottenere il rispetto delle persone e la valorizzazione delle differenze con la capacità di gestire i conflitti. “Per un maschile consapevole” è l’invito rivolto alla popolazione che potrà ascoltare il parere dell’assessore alle pari opportunità della città di Alessandria, Maria Teresa Gotta, della presidente del Centro Antiviolenza me.dea, Sarah Sclauzero, della presidente dell’Associazione Donne Medico, Enza Palermo, di padre Domenico Parietari, cappellano del carcere don Soria, dell’Ispettore Roberto Giannini della Polizia di Stato – Questura di Alessandria. Non sarà presente, ma ha voluto significare il suo sostegno ed appoggio, il Provveditore agli Studi di Alessandria, Antonino Meduri: l’USP ha recentemente sottoscritto l’Accordo Operativo VioLA e il suo dirigente si associa a Zonta e UN Women ricordando una bellissima espressione di Madre Teresa di Calcutta che invita tutti a fare la propria parte:  “Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno ”
L’’esempio della Provincia di Torino potrebbe essere adottato anche localmente, attuando uno dei pilastri della Convenzione di Istanbul: prevenire.

E con lo stesso scopo, prevenire, è stato realizzato da Zonta Club Alessandria un sottobicchiere che invita al rispetto delle donne e che comunica il numero di emergenza antiviolenza 1522: è stato presentato con il patrocinio della Camera di Commercio lunedì 1° dicembre e consegnato ai primi 31 tra bar, ristoranti ed altri locali che hanno dimostrato sensibilità verso la campagna “Giù le mani dalle donne”.
Il sottobicchiere è andato subito esaurito. A giorni sarà disponibile un nuovo quantitativo per una distribuzione complessiva di 10 mila sottobicchieri.
Elenco primi locali aderenti: bar: Antica Caffetteria di Via Milano, Bar Bio di Via Dell’Erba , Blu Bar di Viale Massorbio , Deja vu di Via Buozzi ang. Via Parnisetti, Bar del Corso di Corso IV Novembre, Caffè degli Artisti di Via Vochieri , Gipsy’s di Via Galvani, Happy Day di Via Righi, In Ale Cafe di Via Dante, Koela di Spalto Gamondio, Ma Li Bar di Litta Parodi, Tazza d’Oro di Via Bergamo, Bar Verdi di Via Verdi;
Altri locali: Hotel Alli Due Buoi Rossi di Via Cavour, Al Quarantuno di Via Cavallotti, Il conte verde di Mandrogne, Locanda dell’Olmo di Bosco Marengo, Cascina Capanna di Montegioco, BeFed di Strada Provinciale per Pavia, El Chiringito, Cici Coco di Castelceriolo, Crep l’Avarizia di Corso IV Novembre, Cano Burger Grill di Via Vecchia dei Bagliani, Dixie Duke di Corso Lamarmora, Four Bears Pub Via Mazzini, Pizzeria Gagliaudo di Via Bellini, Il Girasole di Via don Canestri, Vineria Mezzolitro di Corso Monferrato, Wild Cats di Via C.Casale.
Anche fuori provincia: Agriturismo Bigatti di Incisa Scapaccino e Discoteca Gazebo di Canelli.

Chi volesse richiedere i sottobicchiere può farlo inviando una mail a [email protected] o un messaggio sulla pagina Facebook Zonta Club Alessandria

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x