Focus su la broncopneumopatia cronica ostruttiva

0
718

Questa mattina, dalle 9 alle 13, professionisti della salute si incontrano presso il Salone di Rappresentanza dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria per affrontare la patologia BPCO, nell’incontro dal titolo “BPCO: proposta di un PDTA integrato” organizzato dal dr. Gabriele Ferretti, direttore della Pneumologia. L’iniziativa ha lo scopo di approfondire gli aspetti legati alla patologia: le malattie dell’apparato respiratorio rappresentano la terza causa di decesso in Italia e le BPCO sono responsabili di circa il 50% dei decessi da patologia respiratoria. Secondo le previsioni, nel 2020, la BPCO occuperà il 5° posto, preceduta soltanto da cardiopatia
ischemica, depressione grave, incidenti stradali e vasculopatie cerebrali. La BPCO costituisce pertanto l’unica patologia cronica con una mortalità in aumento, mentre le malattie cardiovascolari e cerebrovascolari sono in riduzione. Mediamente in Piemonte muoiono ogni anno 1700 persone per BPCO (1100 uomini e 600 donne). Tutte queste informazioni sono assolutamente poco conosciute dalla popolazione italiana che è gravemente disinformata sulla BPCO, patologia che in troppi casi non viene precocemente diagnosticata.
L’Azienda Ospedaliera di Alessandria ha realizzato un percorso diagnostico terapeutico, certificato lo scorso dicembre, ed insieme all’ASL AL ha definito un percorso di presa in carico sul territorio che ha il suo avvio prima della dimissione ospedaliera. Attraverso il monitoraggio sistematico a domicilio da parte dell’infermiera di famiglia e del MMG si auspica una riduzione
delle riacutizzazioni e dei ricoveri.

Print Friendly, PDF & Email