14.3 C
Alessandria
giovedì, Ottobre 21, 2021

La GRANDE CHIAMATA ALLE ARTI all’Isola Ritrovata di Alessandria

La GRANDE CHIAMATA ALLE ARTI all’Isola Ritrovata, in via Santa Maria di Castello 8 in Alessandria, organizzata dai direttori artistici Claudio BRAGGIO ed Ezio POLI annuncia per SABATO 27 FEBBRAIO lo spettacolo FORMALDEIDE, l’arte del contrasto, interessante proposta teatrale di Bettina BANCHINI, di cui è essa stessa autrice, con la partecipazione musicale di Bobby SOUL e Lorenzo GUACCIO, con parti integrate alla performance. Incontro fra mondi prossimi, ma paralleli perché Formaldeide con Bettina Banchini, voce recitante, e Lorenzo Guacciolo, chitarra emotiva, è musicopoesia dai toni acidi e sferzanti, ironici e disperati, in un gioco di estremi in cui si inserisce in modo emozionante Bobby Soul, cantattore dalla voce che pare provenire dal nerissimo profondo Sud degli Usa, ed esibisce un vasto repertorio soul, funk, blues. accompagnato da Alessio Caorsi. Molti critici musicali hanno definito la loro associazione pare inedita e soprattutto coraggiosa, ma il merito è quello di spiazzare, quasi sconvolgere superando schemi, classificazioni, preconcetti pur trattando di quell’antica e sempre affascinante storia di lui e lei che si inseguono, si stuzzicano, entrano in contatto profondo per non comprendersi (se mai lo faranno, come afferma Roland Barthes in “Frammenti di un discorso amoroso”, finiranno per lasciarsi, quindi). La settimana a venire torneranno i poeti del microfestival “SCRITTURA AD ALTA VOCE” che VENERDÌ 4 MARZO, presentati come sempre dalla bizzarra coppia formata da Claudio BRAGGIO e Omid MALEKNIA, avranno a che fare anche con le stocastiche inferenze dialettiche e musicali del performer Claudio PEROTTI. La serata è intitolata ANCHE I POETI SOGNANO DI FARE IL CINEMA? E sarà un gradevole omaggio all’Isola Ritrovata diventata PRESIDIO DI PIEMONTE MOVIE, la prestigiosa associazione che organizza il Piemonte Movie gLocal Film Festival, secondo per notorietà, ma non per qualità delle proposte, al Torino Film Festival. I poeti potranno presentare brani poetici di loro produzione, con a disposizione cinque minuti per declamare i versi, tenendo conto che dovranno gestire al meglio la loro esibizione, non soltanto proporre testi di qualità; inoltre la partecipazione è gratuita ed è possibile iscriversi la sera stessa.  Si tornerà a respirare profumo di cinema sabato 5 marzo, dalle ore 21,45 (con cena a prenotazione dalle ore 20,oo), grazie all’Isola Ritrovata in via Santa Maria di Castello 8, che diventa PRESIDIO DI PIEMONTE MOVIE, la prestigiosa associazione che organizza il Piemonte Movie gLocal Film Festival, secondo per notorietà, ma non per qualità delle proposte, al Torino Film Festival (www.piemontemovie.com) Si tratta di un evento ufficiale nel calendario del Piemonte Movie gLocal Film Festival 2016, serata di parole, immagini e sonorità dal titolo “La musica e il silenzio nel film” (tempi, ritmi, sottolineature, evocazioni ovvero la musica ed il silenzio dalla sceneggiatura al montaggio cinematografico). La sezione Movieteller prevede già dall’inizio di febbraio che ogni giorno ci sia un appuntamento in una diversa località del Piemonte sino all’8 marzo, con la partecipazione di esperti e professionisti di cinema. L’iniziativa alessandrina è di certo molto particolare, perché indaga su un aspetto fondamentale per chi fa cinema ed anche per chi semplicemente ama questa forma di spettacolo ovvero il rapporto fra immagine e colonna sonora, ma non soltanto. Oltre allo sceneggiatore Claudio Braggio ed al regista alessandrino Lucio Laugelli, sul tema interverranno l’attore comico Omid Malkenia ed alcuni cantautori con esperienze significative sul tema, fra i quali Mirko Menna e Alberto “bobbisoul” Debenedetti, Cristiano Angelini, Marco Spiccio. Sono attesi anche il giornalista del Tg3 Paolo Pasi ed il compositore Aldo De Scalzi, che in coppia con Pivio (Roberto Pischiutta) ha composto oltre cento colonne sonore cinematografiche con i registi, fra i numerosi altri, Ferzan Ozpetek, Mario Monicelli, Manetti Bros, Alessandro Gassman, Giacomo Battiato, Giulio Manfredonia, Alessandro D’Alatri. Senza dimenticare le molte serie televisive, gli interventi per spettacoli teatrali e naturalmente i CD. Intanto prosegue la collettiva CUORI INFRANTI, ideata e curata per lo Studio d’Arte 102 in via Verona da Stefano GIRALDI, che per l’occasione ha chiamato ad esporre tre artisti alessandrini ovvero Claudio Braggio, Fabio Gagliardi e Massimo Orsi, che avranno l’onore di accostare le loro opere a Paolo Butera, Massimo Cantini, Daniela Cappellini, Massimo Cavezzali, Gianpaolo Giovannetti, Antonio Lo Presti, Maila Stolfi, Angela Volpi. Tutte le serate  saranno anticipate dalle “Cene delle chiamate alle arti sopra la Nebbia”.

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x