Acqui sconfitto, Merlo si dimette

0
680

L’Acqui perde ancora e stavolta salta la panchina. La sconfitta per 1-2 in casa contro la Pro Settimo costa cara ad Arturo Merlo, costretto nel dopogara alle dimissioni.
La giornata comincia come peggio non potrebbe con un gol di Parisi che al 9′ porta in vantaggio la Pro Settimo. Non è un grande Acqui, la squadra stenta a fare gioco e appare a tratti in difficoltà, ma al 42′ pareggia con una gran punizione di De Stefano che si infila sotto l’incrocio. Nella ripresa però, al 3′, una dormita della difesa permette a Di Renzo di realizzare l’1-2 e per i bianchi è notte fonda. Una traversa di Margaglio di testa al 42′ dimostra poi che nemmeno la fortuna è dalla loro parte.
A fine gara, esplode la contestazione dei tifosi, diretta alla dirigenza. Nel mirino soprattutto il dg Danna, ma anche il presidente Porazza, mentre Merlo viene invitato a gran voce ad andare avanti, ma sceglie comunque di rassegnare le dimissioni, aprendo la crisi tecnica. Oggi probabilmente sarà già il giorno del nuovo allenatore (i nomi più gettonati sono quelli di Storgato, Buglio e Mango). Intanto però, il presidente Porazza tende la mano a Merlo: “Non voglio perdere la sua professionalità, il carisma e il suo forte valore simbolico”. La società offrirà al mister un ruolo alternativo.

ACQUI – PRO SETTIMO 1-2

Acqui(4-3-1-2): Corradino; Coviello, Emiliano, De Stefano, Giambarresi; Genocchio, Muwana, Pizzolla (8’ st Roumadì); Cangemi (14’ st Margaglio); Innocenti, Jeda (27’ st Aquaro). A disp: Scaffia, Rondinelli, Del Nero, Buso, Buonocunto, Zunino. All: Merlo
Pro Settimo (4-3-1-2): Gaudio; Di Savino, Grancitelli, Cacciatore, Vasario; Perrone, Didu, Vingiano (24’ st Piotto); Parisi (38’ st Marangone); Dalla Costa, Di Renzo (31’ st Gallace). A disp: Maja, Celano, Scialla, Di Dio, Spoto, Carluccio. All: Siciliano
Arbitro: Pedretti di Lovere (Niedda e Ledda di Ozieri)
Reti: pt 9’ Parisi, 42’ De Stefano; st 3’ Di Renzo
Note: Giornata di sole, temperatura mite. Spettatori 350 circa. Ammoniti Dalla Costa, Perrone e Roumadì. Calci d’angolo: 7-1 per Acqui. Recupero: pt 2’; st 4’.

Print Friendly, PDF & Email