Un altro big match per l’Alessandria:
il derby con la capolista Pro Vercelli

0
24

Ancora una gara da non sbagliare per i grigi, ovvero il derby con la Pro Vercelli.
Dopo una settimana senza riposo per i giocatori, reduci dalla partitaccia persa col Renate, l’Alessandria di Angelo Gregucci prova a rialzare la testa per recuperare quelle posizioni di classifica che troppa gente, ragionando ‘sulla carta’, aveva dato per scontate. E invece, come al solito, è il campo che parla e definisce le situazioni. D’altronde le frasi del portiere Pisseri a Radio Gold (“l’allenatore e il ds Artico si sono fatti sentire”, “il gruppo rema tutto dalla stessa parte”) indicano una presa di responsabilità del gruppo, consapevole di aver fatto troppe volte ‘solo il compitino’. La squadra ha il miglior attacco, l’alibi delle assenze c’è, però ci sono anche 5 sconfitte che pesano parecchio. Questo è un derby da vincere.

PRECEDENTI – Sono tanti, 86, fra serie A, B, C e Coppala Pro è la 2^ squadra più incontrata dai grigi (dopo il Novara). Bilancio ok per gli alessandrini, 30-27 le vittorie con 29 pari, 92-91 le reti. Al ‘Moccagatta’ i grigi hanno vinto le ultime due (entrambe 2-1), l’ultimo pari (0-0) è del maggio 2009, ma per trovare l’ultimo successo esterno delle bianche casacche bisogna andare al dicembre 2002: fu 1-2.

QUI PRO VERCELLI – Mercoledì è tornata in cima alla classifica con 26 punti, frutto di 8 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte (gol 17-9). Nel 4° miglior attacco del girone sono 3 gli elementi pericolosi: Rolando (6 gol), Comi (5) e Zerbin (4). La rosa è ‘XL’ (29 elementi, 5 stranieri) e molto giovane (età media 23.2 anni), affidata al 38enne Francesco ‘Ciccio’ Modesto, ex-centrocampista di Palermo, Reggina, Genoa, Bologna con 203 gare in A, che allena per il 3° anno. Il tecnico crotonese, dopo il 10° posto col Rende e l’esonero di Cesena, è stato chiamato in agosto al posto di Gilardino. Il modulo applicato è il 3-4-2-1. La squadra, reduce dal successo di Crema (2-1) nel recupero di mercoledì, che ha rimediato al ko interno con la Pro Sesto (0-2), ha vinto 4 delle ultime 5 partite giocate.

QUI ALESSANDRIA – Scivolata al 10° posto in classifica dopo i recuperi, reduce da 3 vittorie nelle ultime 5, avrà 4 assenti sicuri: gli infortunati Gazzi (gennaio), Frediani (gennaio) e Corazza (dicembre), più lo squalificato Blondett (5 ammonizioni). Il modulo dovrebbe essere il 3-4-1-2, ma le scelte, obbligate a centrocampo e in attacco dove pesano le assenze, non consentiranno errori in quelle difensive e sugli esterni.

ARBITRO – La gara Alessandria-Pro Vercelli, in programma domenica alle 15.00, sarà diretta dal sig. Gianpiero Miele (Nola), con gli assistenti Mauro Dell’Olio (Molfetta), Fabio Pappagallo (Molfetta) e il 4° uomo Ettore Longo (CN). L’arbitro Miele, 4° anno in C, ha 1 precedente per parte: AL-Piacenza 0-2 (3 dic.’18), Lucchese-PRO 1-1 (13 dic.’18). 

Print Friendly, PDF & Email