“Senza tregua”: l’epoca dell’instabilità globale secondo Diego Fusaro

0
881

Allievo” di Marx ed Hegel, “complottista e populista”, Diego Fusaro non ha alcun timore ad attribuirsi definizioni apparentemente scomode. Nessuna paura anche nel criticare aspramente il capitalismo dei nostri tempi, caratterizzati da una profonda “instabilità globale”. Il filosofo torinese ha avuto modo di approfondire alcune delle sue teorie e dei suoi giudizi taglienti sul presente alla Sala Zandrino, incalzato dalle domande del moderatore Michele Maranzana.Diego Fusaro #2Questa é un’epoca di instabilità generalizzata, con la minaccia del terrorismo, le conseguenze della crisi economica e il disfacimento della famiglia, in favore della flessibilità e della precarietà in cui conta solo l’individualità”, questa l’analisi del professore dell’Università San Raffaele. Una situazione che fa il gioco del “neoliberismo”, il quale ha realizzato la “spoliticizzazione totale dell’economia”. Un caos continuo che permette al “Capitale” di imporre scelte unilaterali come “necessarie” per il bene della società.

Print Friendly, PDF & Email