13 C
Alessandria
domenica, Ottobre 24, 2021

Quarantaseiesimo Premio Acqui Storia

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con personaggi di spicco della massima cultura italiana nella città delle terme

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, i letterati Gianpaolo Pansa e Maurizio Serra tra i protagonisti

Ritorna nella cittadina termale, come da tradizione autunnale, il “Premio Acqui Storia”, uno dei più importanti riconoscimenti europei nell’ambito della storiografia e del romanzo storico.
Nato nel 1968, il Premio vuole ricordare i caduti della “Divisione Acqui”, in memoria dell’eccidio consumato dai Tedeschi nella grande isola di Cefalonia tra il 15 ed il 24 settembre 1943 nel pieno svolgimento della seconda guerra mondiale. L’Italia e Mussolini avevano bisogno di una vittoria schiacciante per dimostrare alla Wehrmacht tedesca di essere all’altezza di una impresa senza precedenti: la creazione del Terzo Reich. E proprio nei Balcani fu inviata la 33ª Divisione Fanteria “Acqui”, capitanata dal generale Antonio Gandin, che, insieme ad altri gruppi armati, costituivano un esercito di 12 mila uomini.
In poche settimane, la Grecia fu conquistata con l’alleanza italo-tedesca ma i problemi arrivarono con l’armistizio del Governo Badoglio, siglato con i britannici e gli statunitensi. Le forze tedesche ebbero il sopravvento sugli italiani con l’eccidio di cui siamo a conoscenza tutti.
Nonostante le ristrettezze economiche, il Comune di Acqui Terme è riuscito ad organizzare la 46° edizione, proprio nel compimento del 70° anniversario del sacrificio della Divisione Acqui.
Come l’anno scorso, per ricordare questo momento solenne, il Sindaco Enrico Bertero ha voluto invitare uno dei sopravvissuti a quel fatidico evento, costato la vita ad oltre 5 mila vittime. “Siamo onorati di avere tra i nostri ospiti un reduce di Cefalonia, il Sig. Giovanni Grassi, accompagnato da una rappresentanza dell’Associazione Nazionale Divisione Acqui e dal Vice Sindaco di Argostoli, la capitale dell’isola di Cefalonia, con la quale l’8 settembre 1989 la città di Acqui consacrò ufficialmente il gemellaggio, in memoria di quei sopravvissuti al massacro della Divisione Acqui che si unirono alla Resistenza greca”- ha dichiarato il Sindaco.
napolitanoIl Premio ha sempre avuto un richiamo internazionale con la partecipazione di figure importanti: da politici ad artisti, a poeti, romanzieri, storici, giornalisti.
Persone di spicco come Gianpaolo Pansa, Giorgio Napolitano e Maurizio Serra saranno tra i tanti protagonisti presenti sabato 19 ottobre presso il Teatro Ariston di Acqui Terme, in Piazza Matteotti, alla cerimonia di premiazione, condotta da Franco Di Mare e dall’inviata di Uno Mattina Antonia Varini.
Dalle ore 17.15 si alterneranno sul palco i vincitori delle tre sezioni. Maurizio Serra con il volume “Malaparte. Vite e leggende”, Marsilio Editori, e Ottavio Barié con il volume “Dalla guerra fredda alla grande crisi. Il nuovo mondo delle relazioni internazionali”, Il Mulino si aggiudicano ex aequo il premio nella sezione storico-scientifica. Giuseppe Marcenaro, penna de “La Repubblica”, de “La Stampa” e de “Il Foglio”, viene premiato nella sezione storico-divulgativa con il volume “Una sconosciuta moralità. Quando Verlaine sparò a Rimbaud”, Bompiani.
pansa-giampaolo-libro-recensioneDario Fertilio, con il volume “L’ultima notte dei fratelli Cervi. Un giallo nel triangolo della morte”, Marsilio Editori, si aggiudica la sezione dedicata al romanzo storico.
Premi singoli con il “Testimone del tempo” al regista Pupi Avati, allo scrittore Giampaolo Pansa, al giornalista Roberto Napoletano ed al regista Pier Francesco Pingitore; premio “La storia in TV” alla serie “Gli Anni Spezzati – Trilogia Anni 70. Il Giudice” e a Graziano Diana; premio alla carriera con la Medaglia conferita dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al docente universitario Franco Cardini; premio speciale, infine, al giornalista ed esperto di comunicazione Roberto Giacobbo, autore e conduttore del programma “Voyager – ai confini della conoscenza”.
L’Acqui Storia vanta l’adesione della Presidenza della Repubblica, il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Il Premio ogni anno è organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Acqui Terme con la valida collaborazione di Carlo Sburlati.
La Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria si conferma partner fondamentale dell’iniziativa, con il contributo della Regione Piemonte, Egea, Alegas, Gruppo Amag, Istituto Nazionale Tributaristi, CTE, Terme di Acqui, Gruppo Benzi, Collino. Appuntamento, dunque, sabato 19 ottobre per una “due ore” di spettacolo emozionante.

Giampi Grey

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x