15.2 C
Alessandria
martedì, Ottobre 26, 2021

Asta benefica per l’asilo di Mirabello

IL 2 MARZO AL MUSEO DEI CAMPIONISSIMI

Asta benefica per l’asilo di Mirabello

Promossa dalla Fondazione Bartali con l’adesione di tanti campioni dello sport

Il Museo dei Campionissimi di Novi Ligure farà da cornice ad un evento benefico a favore dei terremotati dell’Emilia Romagna. Si tratta di un’asta, che si svolgerà il 2 marzo prossimo alle ore 16,30, finalizzata a raccogliere fondi per la ricostruzione dell’asilo di Mirabello, Comune in provincia di Ferrara.

Bartali & Friends per l’asilo di Mirabello: l’asta”, è il titolo dell’iniziativa promossa dalla Fondazione Gino Bartali Onlus, abbracciata dall’Associazione Nazionale Carabinieri, sotto la prestigiosa egida della Federazione Ciclistica Italiana, Cassa di Risparmio di Cento Spa e con l’Alto patrocinio della Presidenza della Camera dei Deputati.

Grazie all’adesione di tanti sportivi, sono stati raccolti una trentina di oggetti originali ed autografati, molto ambiti dagli appassionati. La ricerca, durata mesi, è stata curata direttamente da Laura Guerra della Fondazione Bartali. Saranno disponibili, per il miglior offerente, maglie indossate da campioni del ciclismo (Gilberto Simoni, Vincenzo Nibali, Ivan Basso e tanti altri) ma anche da atleti delle nazionali di calcio, pallavolo, basket, pallanuoto, pallavolo, rugby. All’asta anche vari accessori e gadget di altre discipline sportive, come, ad esempio, il ferro di Varenne o la maglia della Ferrari Formula 1 autografata dai piloti Felipe Massa e Fernando Alonso.

All’asilo – tengono a sottolineare gli organizzatori – andrà l’intera somma delle donazioni.

«Abbiamo accolto con grande piacere l’iniziativa proposta dalla Fondazione Bartali – commenta il Sindaco di Novi Ligure, Lorenzo Robbianomettendo a disposizione il Museo novese, una sede perfetta se si considera il valore sportivo degli oggetti all’asta. Ma quello che più conta – sottolinea Robbiano – è il valore della solidarietà che ancora una volta la nostra città vuole dimostrare. Con la raccolta fondi “Novi per Novi” abbiamo contribuito a finanziare le spese per il rifacimento della casa di riposo di Novi di Modena. Ci auguriamo che anche questa iniziativa abbia successo e possa dare una mano concreta a tutti i bambini di Mirabello e alle loro famiglie».

bartali“Se lo sport non è scuola di vita e solidarietà non serve a nulla” era l’insegnamento di Gino Bartali.

Ecco dunque che quando il terremoto ha colpito l’Emilia Romagna, attraverso la Fondazione Gino Bartali Onlus, le ruote di questo campione hanno ricominciato a girare, percorrendo l’Italia in cerca di amici e di gregari che potessero aiutarlo nella grande missione di far rivivere un asilo, ridare il sorriso a 70 bambini aiutando così 70 famiglie. Si tratta dell’asilo di Mirabello (Fe) territorio colpito da terremoto e liquefazione che ormai nel silenzio mediatico, sta ancora facendo i conti con la distruzione e la difficile ricostruzione.

E’ stato presentato di recente dunque “Bartali & Friends per l’asilo di Mirabello: l’asta”, un’iniziativa nata da Laura Guerra della Fondazione Bartali, abbracciata dall’Associazione Nazionale Carabinieri, sotto la prestigiosa egida della Federazione Ciclistica Italiana, Cassa di Risparmio di Cento Spa e, motivo di grande orgoglio, con l’Alto patrocinio della Presidenza della Camera dei Deputati dimostrando una grande sensibilità e solidarietà.

La raccolta di oggetti, maglie e tanto altro, ricerca che è proseguita per diversi mesi e curata direttamente da Laura, servirà per raccogliere fondi durante una speciale asta, progetto che, pedalata dopo pedalata, ha trovato l’abbraccio di tutti gli sport, un adesione che dunque ora può vedere circa una trentina di oggetti originali ed autografati che aspettano soltanto di essere utili.

Nel suo percorso, Bartali ha reincontrato anche l’amico Coppi, scambiandosi nuovamente quella famosa borraccia simbolo proprio di solidarietà e valori. La manifestazione, infatti, si svolgerà il 2 marzo alle ore 16.30 al Museo dei Campionissimi di Novi Ligure (Al) grazie alla solidarietà del Sindaco Lorenzo Robbiano che ha accolto a braccia aperte la proposta della Fondazione Bartali permettendo dunque l’abbraccio tra i due rivali amici. Ci teniamo a sottolineare che all’asilo andra l’intera somma delle donazioni.

<Fa emozionare vedere che tanti campioni e personalità hanno voluto aiutare il nostro territorio donando il frutto del loro sacrificio e del loro sudore – sono le parole di Angela Poltronieri, Sindaco di Mirabello (Fe) – ogni maglia e ogni oggetto rappresenta un pezzo importante della storia di questi campioni che hanno voluto privarsene per permettere ai nostri bambini di riavere una struttura che gli era stata portata via dal terremoto>

Ed eccoli i “friends” di Bartali, i campionissimi di tanti sport che hanno aderito all’iniziativa donando qualcosa di proprio da metter all’asta:

1) Maglia azzurra della nazionale di ciclismo

2) Body azzurro della nazionale di ciclismo

3) Maglia azzurra di Pirlo autografato dalla nazionale di calcio

4) Maglia azzurra autografato dalla nazionale di rugby

5) Maglia azzurra della nazionale di pallavolo autografata da Devis Krumins

6) Maglia azzurra della nazionale di basket

7) Calotta della nazionale azzurra pallanuoto autografata da Stefano Tempesti, argento olimpico e oro mondiale

8) Maglia della Ferrari Formula uno autografata dai piloti Felipe Massa e Fernando Alonso

9) Maglia gialla del Fans Club Valentino Rossi autografata da Valentino Rossi

10) T-shir PalaVela autografata dai grandi pattinatori su ghiaccio campioni mondiali come Evgeni Plushenko (tre oro mondiali, 1 oro e 2 argento olimpici, 7 ori europei), Stephan Lambiel (2 oro mondiali) e la nostra Barbara Fusar Poli

11) Ferro di Varenne

12) Tazza a tiratura limitata “pigri” autografata da Gianni Fantoni ed Enzo Iacchetti

13) Maglia tricolore campione italiano ciclismo di Franco Pellizotti

14) Completo della Granfondo Charly Gaul autografata da Gilberto Simoni (vincitore di 2 giri d’Italia)

15) Maglia blu del vincitore del Giro di Padania 2012 autografata dal vincitore finale Vincenzo Nibali (bronzo mondiale e vincitore della Vuelta)

16) Maglia del team Colnago autografata dalla squadra dopo la vittoria alla cronosquadre del Padania

17) Maglia del team Androni autografata dalla squadra dopo la vittoria di Felline al Memorial Pantani

18) Maglia autografata da Oscar Gatto dopo la vittoria del Giro del Veneto

19) Borraccia autografata da Bernard Hinault

20) Borraccia autografata da Ivana Spagna

21) Borraccia autografata da Simone Barbato e Massimo Bagnato di Zelig

22) Maglia Lampre usata ed autografata da Fondriet

23) Maglie del pilota Max Angelelli utilizzate alla 24ore di Daytona

24) Oggetti vari Ferrari

25) Borraccia autografata da Ivan Basso (vincitore di 2 Giri d’Italia)

26) Borraccia autografata dal ciclista svedese Thomas Lovkvist

27) Cappellino autografato da Thomas Voeckler (campione nazionale francese e maglia a pois del Tour de France)

28) Maglia di Carlos Julian Quintero donata dopo la vittoria del Giro dell’Emilia 2012

29) Un quadro dell’artista locale ferrarese Luigi Bregoli raffigurante il terremoto dell’Emilia

30) Un quadro dell’artista locale ferrarese Pesci dell’Anc stessa

31) Il crest dell’Associazione Nazionale Carabinieri

32) Cappellino e libro autografati da Tonino Lamborghini

33) Maglia della Ciclistica Centese, squadra locale ferrarese di oltre 100 anni

Per avere ulteriori informazioni o per proporre donazioni e portarsi a casa fin da ora uno dei bellissimi oggetti , scrivete a [email protected], oppure potete visitare i siti www.fondazionebartali.it o la pagina facebook http://www.facebook.com/pages/Bartali-e-Friends-per-lasilo-di-Mirabello-asta-campioni-iniziative/524827787561951

Auspichiamo anche nella Vostra sensibilità per diventare un altro grande dei gregari di Bartali nella ricostruzione di questo asilo ferito a morte dal doppio terremoto dell’Emilia Romagna, apponendo anche il Vostro nome nel libro che verrà realizzato successivamente all’asta e che riporterà i nomi di tutti coloro che faranno una donazione scegliendo di regalare un sorriso ai nostri bambini.

 

Articolo precedenteCarnevale dei paesi
Articolo successivoResistere agli urti
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x