29 Novembre: Spettacolo di Natale della Fondazione Uspidalet all’insegna dei vincitori dei grandi talent show

0
451

Sul palco Mahmood, Alberto Urso, Chiara Galiazzo, Paolo Vallesi, Enzo Paci e Roberto Bettega.
Appuntamento il 29 novembre al Teatro Alessandrino con il tradizionale Spettacolo di Natale della Fondazione Uspidalet ONLUS, dedicato quest’anno al progetto della Neurochirurgia “Una guida per le Neuroscienze – Il chirurgo che naviga”.
Sarà l’edizione dei vincitori, come è stata definita da Gian Maurizio Foderaro, di Rai Radio1,
presentatore della serata insieme alla giornalista alessandrina Genny Notarianni: “Per i più giovani – spiega Foderaro – saranno presenti i beniamini dei talent Mahmood, vincitore dell’ultima edizione del Festival di Sanremo, Alberto Urso, incoronato da “Amici” e Chiara Galiazzo, la cui carriera è iniziata proprio con X-Factor e per lo sport un grande campione come Roberto Bettega. Non mancheranno anche le suggestioni del passato per il resto della famiglia con la voce di Paolo Vallesi, recentemente vincitore di “Ora o mai più”, la quota divertente con l’esibizione di Enzo Paci e l’effetto sorpresa che sarà garantito da Amara, autrice di alcuni ultimi successi di Fiorella Mannoia nonché coach ad “Amici”. Organizzare eventi è il mio lavoro, farlo per Uspidalet conferisce ulteriore valore al mio mestiere e alla Rai, sostenendo questo spettacolo da ormai nove anni, esplica in pieno la propria mission di Servizio Pubblico contribuendo a migliorare la qualità della vita dell’intera comunità”.
La novità di quest’anno sarà la vendita dei biglietti, disponibili presso il circuito del Gruppo
Anteprima attraverso questi canali:
– Al telefono 0131250600
– Sul sito www.gruppoanteprima.com
– Nel circuito di prevendita di ticketone
Il costo dei biglietti, come gli scorsi anni, è suddiviso in tre fasce: 50 euro per il primo settore, 30 euro per il secondo settore e 20 euro per la galleria. L’intero ricavato della serata sarà devoluto al progetto, finalizzato all’acquisto di una tecnologia avanzata per la Neurochirurgia, come ha illustrato il direttore della Struttura Andrea Barbanera: “Si tratta di una strumentazione che consente di generare una immagine di qualità di altissimo livello. La semplificazione delle fasi di posizionamento della strumentazione rappresenta uno degli elementi di riduzione delle complicanze intra e post-operatorie per il paziente. Poter contare su immagini in 3D di altissima precisione in tempo reale permette al neurochirurgo di minimizzare il rischio di lesione alle strutture nervose e ai vasi sanguigni non visibili”. Alle parole di riconoscenza di Barbanera si uniscono quelle del Direttore Medico dei Presidi dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria Massimo Desperati, che ringrazia la Fondazione e ne ricorda il valore per i pazienti: “Siamo particolarmente lieti di
collaborare in maniera sempre più sinergica con la Fondazione Uspidalet con lo scopo comune di migliorare i servizi sanitari offerti ai nostri pazienti e ai loro famigliari, facendo così crescere la qualità dell’assistenza”
In chiusura dichiara il Presidente Bruno Lulani: “Questo ormai tradizionale Spettacolo di Natale ci parla di intrattenimento ma anche di cultura, arte e musica italiana. È proprio questo il rinnovato obiettivo che la Fondazione Uspidalet ha intrapreso nel festeggiare il suo decennale, ovvero essere motore per il territorio e generatrice di valori con ricadute positive su tutta la comunità. Un sentito ringraziamento va a tutti i volontari e i benefattori senza i quali non saremmo riusciti a raggiungere questo importante traguardo, al sostegno di Rai Radio Uno e quindi di Gian Maurizio Foderaro e di tutti gli artisti che anno dopo anno si sono esibiti sul palco dello Spettacolo di Natale in maniera gratuita e ovviamente ad Alla Kouchnerova che ha dato avvio a questo percorso credendoci fin dall’inizio e che ancora sostiene con impegno le attività della Fondazione in qualità di Presidente Onorario”.
La gratitudine della Fondazione Uspidalet va infine a tutti i Comuni che hanno concesso il
patrocinio per l’evento, ovvero: Alessandria, Acqui Terme, Casale Monferrato, Novi Ligure,
Ovada, Tortona e Valenza, dimostrando ancora una volta il sostegno da parte dell’intera provincia alla mission della Fondazione, e agli sponsor Banco BPM, AMAG, Guala Closures, che aiuteranno a coprire le spese necessarie alla realizzazione dell’iniziativa. CIA, Cuvage, Elah Dufour Novi, Giuso S.p.A, La Colombera, La Centrale del Latte di Alessandria e Asti, Paglieri S.p.A e Gotta & Barbieri Parrucchieri contribuiranno gratuitamente con prodotti e servizi.

Print Friendly, PDF & Email