Domenica 23 febbraio, 54° giorno dell’anno, 8^ settimana. Alla fine del 2020 mancano 312 giorni (bisestile)

0
1180
La Bibbia di Gutenberg, il primo libro stampato con caratteri mobili nel 1455

FRASE DEL GIORNO – La ricchezza non consiste nell’avere grandi proprietà, ma nell’avere pochi bisogni. (Epicuro)

SANTI DEL GIORNO – San Policarpo (Vescovo e Martire), San Primiano di Ancona (Vescovo e Martire), San Sereno (o Sireno o Sinero) di Sirmio (Martire), San Villigiso (Willigiso, Vescovo di Magonza), Santa Milburga (Badessa).

EVENTI DEL GIORNONel 532 L’imperatore Giustiniano ordinò la costruzione della Basilica di S.Sofia a Costantinopoli.
Nel 1455 venne stampata la Bibbia di Gutenberg, primo libro occidentale stampato con caratteri mobili. Contribuì a diffondere la cultura ampliando l’accesso al sapere.
Nel 1892 Rudolf Diesel ottenne il brevetto per il motore che porta il suo nome.
Nel 1903 Cuba affittò agli Usa ‘in perpetuo’ la baia di Guantanamo.
Nel 1904 per 10 milioni di dollari gli Usa ottennero il controllo del Canale di Panama.
Nel 1918 Lev Trotsky fondò l’Armata Rossa, l’esercito comunista sovietico.

NATI FAMOSIVito Schifani (1965-1992), Italia, poliziotto. Nato a Palermo e morto a Capaci nel ’92, agente di Polizia della scorta di Giovanni Falcone, rimase ucciso nella ‘strage di Capaci’. Schifani guidava la prima delle tre auto che accompagnavano Falcone a Palermo  proveniente dall’aeroporto di Punta Raisi, dov’era atterrato col volo di ritorno da Roma. L’esplosione, avvenuta sull’Autostrada A29, all’altezza dello svincolo per Capaci, investì direttamente la sua auto, uccidendo sul colpo Schifani e gli altri due agenti e, dopo ore di agonia, il giudice Falcone e la moglie. Il 23 maggio 1992 Schifani, 27enne, lasciò la moglie Rosaria e un figlio di 4 mesi. Dopo il riconoscimento della Medaglia d’oro al valor civile, nel 2007 gli fu intitolato lo Stadio delle Palme di Palermo, ricordando la sua natura di atleta e di specialista nei 400 metri. Nel 2012 andò in onda su La7 il film “Vi perdono ma inginocchiatevi”, sulla vita dei tre poliziotti uccisi e dei loro familiari fino alla strage di Capaci. Il ruolo di Schifani fu interpretato da Vito Di Bella.
Simona Molinari (1983), Italia, cantante. Voce intensa e ritmi swing fanno di lei un’artista tra le più raffinate della nuova generazione. Napoletana di nascita, ma aquilana d’adozione, si formò musicalmente all’insegna di jazz e musica classica, diplomandosi al conservatorio Alfredo Casella dell’Aquila. Nel 2006 fu “Miglior cantante” al “Premio 25 aprile” ed esordì in teatro, collaborando con Michele Placido, Caterina Vertova e Giò Di Tonno. Nel 2008 vinse il concorso ‘Sanremolab’, che le aprì la strada al Festival ’09 dove gareggiò tra le “Proposte” con “Egocentrica”. Premiata ai Wind Music Awards come “miglior Giovane Artista”, dal 2011 collaborò col cantante italo-americano Peter Cincotti, col quale si presentò in coppia a Sanremo ’13 con “La felicità”, classificatasi 13^. Dopo il Festival pubblicò il 4° album “Dr. Jekyll Mr. Hyde”, cui seguì nel ’15 il 5°, “Casa mia”. Ad ottobre ’18 partecipò su Rete4 al programma “#CR4 – La Repubblica delle Donne” di Chiambretti.
Arianna Barbieri (1989), Italia, nuotatrice. Nata a Camposampiero (PD), è specializzata nel dorso. Agli Europei di Debrecen 2012 vinse 3 medaglie d’argento nei 50 e nei 100 dorso e nella staffetta 4×100 mista. E’ primatista italiana dei 100 metri e della staffetta.

Print Friendly, PDF & Email