3.8 C
Alessandria
martedì, Gennaio 18, 2022

Pendolari: che caos in provincia!

NOVI LIGURE – La rivoluzione del trasporto su rotaia si sposta di qualche chilometro verso est. Dopo la chiusura parziale della linea ferroviaria Acqui-Genova durante il periodo estivo – per cinque settimane, una in più rispetto agli ultimi anni, da fine luglio e per tutto il mese di agosto -, ora è tempo della Novi Ligure-Tortona. Il provvedimento, scattato ufficialmente lo scorso quattro settembre, è stato adottato da Rfi (Reti Ferroviarie Italiane) per la realizzazione di lavori relativi all’opera del Terzo Valico. Una giustificazione ritenuta poco convincente dai rappresentanti delle associazioni dei pendolari, che restano sul piede di guerra. Il Comitato Difesa Trasporti Valli Stura e Orba, ente predisposto principalmente al controllo del collegamento tra Basso Piemonte e Liguria (quest’ultima proprietaria della Acqui-Ovada-Genova)treno-regionale ha già iniziato a raccogliere le firme in vista della prossima estate, quando il servizio sarà nuovamente interrotto per quattro settimane. Al posto dei treni saranno attivi gli autobus Gran Turismo che, secondo i frequentatori abituali delle carrozze, non offrono le prestazioni richieste, a partire proprio dagli orari sfasati rispetto a quelli della tratta ferrata. L’associazione ha predisposto un modulo cartaceo – a cui si affianca il form online (disponibile sul frequentato gruppo di Facebook e sul sito dell’associazione) – destinato ai soci e ai possessori di un abbonamento, in modo da poter presentare il documento finale nelle sedi competenti, alla presenza dei responsabili di Trenitalia e della Regione Liguria, nella persona dell’assessore ai Trasporti Giovanni Berrino. Sorte simile per i pendolari del novese. La circolazione ferroviaria tra Novi Ligure e Tortona è stata sospesa per agevolare i cantieri relativi alla realizzazione del Terzo Valico e del nuovo collegamento veloce Genova-Milano. Le linee ferroviarie interessate sono quelli dai lavori sono la Milano-Tortona-Novi Ligure-Arquata Scrivia e dureranno circa quattro anni e “permetteranno di ampliare la sede ferroviaria per la realizzazione della nuova linea a doppio binario, prevista dal progetto del Terzo Valico”. I treni regionali Milano-Arquata Scrivia, via Novi Ligure, percorreranno l’itinerario alternativo di Villalvernia. I collegamenti sulla tratta Tortona-Novi Ligure-Arquata Scrivia saranno garantiti da un servizio sostitutivo con autobus.

Luca Piana

- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli