9.4 C
Alessandria
domenica, Ottobre 17, 2021

Ricagno confermato presidente del consorzio d’Acqui, domenica Asti ospita i profumi del Brachetto

“Continuità necessaria per il rilancio di un grande vino che deve tornare ad essere alfiere del Made in Italy”. Con queste parole Paolo Ricagno inaugura il nuovo mandato triennale alla guida del Consorzio di Tutela del Brachetto. Il presidente della Cantina sociale Vecchia Alice e Sessame è stato riconfermato fino al 2019 dall’assemblea composta da 60 soci collezionando fino ad ora ben sei mandati. Al suo fianco, in seno al consiglio direttivo dell’ente, Elio Pescarmona, vice presidente di parte agricola e direttore della Cantina Tre Secoli di Mombaruzzo e Alberto Lazzarino, vicepresidente di parte industriale, direttore di Banfi con distaccamento a Strevi.

Il brachetto d’Acqui, punto di forza tra Italia e Stati Uniti, assicura al consorzio assieme agli altri vini prodotti la vendita di oltre 4 milioni di bottiglie in tutto il mondo. Domenica, 22 maggio, in occasione della giornata nazionale delle dimore storiche italiane ad Asti il vino dolce e frizzante dell’acquese è protagonista a palazzo Gazelli con un percorso sensoriale di profumi. Il brachetto d’Acqui sarà presente nei cortili, scuderie e cantine del centro storico di Asti, con orario dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17.

G. Perazzi

 

 

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x