Gli Ispettori Ambientali salvano un gattino finito nel vano-motore di un’automobile parcheggiata in via Chenna ad Alessandria

0
247

Gli Ispettori Ambientali all’opera in via Chenna ad Alessandria per un’azione di salvataggio, dalle ore 11 di questa mattina, di un gattino finito nel vano-motore di un’auto parcheggiata.

Allertati dall’Ufficio comunale Welfare animale a seguito di specifica segnalazione, a fronte di un persistente miagolio proveniente dal vano-motore dell’automobile parcheggiata, gli Ispettori Ambientali del Comune di Alessandria si sono subito messi all’opera.

L’intervento è stato possibile grazie alla gentile e solerte disponibilità del proprietario (G.P.) dell’autovettura e, pur nel rispetto delle norme anti-assembramento, l’azione di salvataggio ha destato l’attenzione di alcuni passanti che hanno assistito all’avvio delle complesse fasi di “salvataggio” del gattino, disceso nel vano-motore a tal punto da non consentire una rapida liberazione “manuale”.

Si è dovuto pertanto fare ricorso all’intervento di un carro-attrezzi. Questo mezzo è sopraggiunto dopo che il proprietario dell’autovettura ha dato l’autorizzazione alla rimozione del proprio mezzo, accollandosi le spese (ridotte tuttavia al minimo grazie alla sensibilità della ditta intervenuta).

Il gattino, una volta raggiunta l’officina, è stato prelevato integro e in salute, per quanto impaurito, ed è stato consegnato agli Ispettori Ambientali.

Ora è al Gattile e, dopo le visite necessarie, se nessuno lo reclamerà, sarà disponibile all’adozione.

 

«Ancora una volta — sottolinea l’Assessore comunale al Welfare Animale Giovanni Barosiniil tempismo nella segnalazione al nostro Ufficio Welfare Animale e il pronto intervento degli Ispettori Ambientali Comunali, unito alla sensibilità di questo encomiabile proprietario e alla professionalità e generosità della ditta del carro-attrezzi ha consentito il “lieto-fine” con il positivo salvataggio del piccolo micetto.

L’azione di Welfare per i nostri animali passa e si rafforza proprio da questo tipo di comportamenti e dalla sinergia che una comunità cittadina riesce a creare affinché tutti, uomini e animali, vivano al meglio possibile.

Se è vero infatti che tutte le creature hanno bisogno l’uno dell’altra in un gioco armonioso di reciprocità, il gattino salvato oggi potrà, se nessuno lo reclamerà, donare amicizia e calore a chi, “bisognoso” di compagnia, vorrà pensare alla sua adozione».

 

Per informazioni, contattare l’Ufficio comunale Welfare Animale 0131 515249.

Print Friendly, PDF & Email