Corsi di formazione anche per italiani

0
602

Sarà per la mancanza di lavoro, oppure per la validità di questi corsi finanziati dalla Regione. Fatto sta che è scoppiato un vero e proprio boom in tre zone del Piemonte (Alessandrina e provincia, cuneese e Verbania Cusio Ossola) di istituti che accolgono i cittadini – lavoratori e non – per proporgli corsi di formazione di vario tipo. Gratuiti o a pagamento, molto diversi tra loro (nella nostra zona è molto gettonato il corso da parrucchiere, operatore al servizio di vendita, operatore del benessere e elettrico): insomma, la carenza del lavoro porta molti italiani, giovani e meno giovani, a iscriversi a una nuova “scuola” per sopperire alla mancanza di lavoro e aggiornarsi. Sono tutti corsi che fino a qualche anno fa erano frequentati soprattutto dagli stranieri e che invece oggi sono pieni di italiani, visto che al termine dell’esperienza tra i banchi è garantito una stage (in quasi tutte le tipologie di corso). In molti casi ci sono anche state assunzioni. Sul sito della Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri sono disponibili tutti i corsi che inizieranno a breve nelle sedi di Novi Ligure e Ovada.

Luca Piana

Print Friendly, PDF & Email