Abrogazione del Ruolo agenti Immobiliari: quale futuro ?

0
208

Grande partecipazione ;nella splendida cornice della Camera di Commercio di Alessandria ;all’assemblea annuale della Fiaip; Associazione Italiana Agenti Immobiliari della provincia di Alessandria che raggruppa oltre 150 Agenzie Immobiliari; il Tema del giorno stato dedicato all’argomento pi importante per la categoria; ABROGAZIONE DEL RUOLO AGENTI IMMOBILIARI: QUALE FUTURO? NUOVI SCENARI CHE SI PROSPETTANO Se da un lato; infatti; vengono introdotte misure volte ad agevolare radicalmente le procedure burocratiche necessarie ai prestatori di servizi per intraprendere le proprie attivit (tra le altre; espletamento in via telematica di tutte le procedure necessarie attraverso lo Sportello unico per le attivit produttive); dall’altro viene ritenuto necessario “garantire un livello elevato di tutela degli obiettivi d’ interesse generale; in particolare la tutela dei consumatori; che fondamentale per stabilire la fiducia reciproca tra Stati membri” . Ne consegue che; oltre a dettare le modalit con le quali ogni singolo Stato membro operer concretamente la semplificazione amministrativa stabilita; il provvedimento in oggetto richiama ripetutamente gli obiettivi di tutela dei destinatari dei servizi unitamente a quello di prevenzione della frode e della concorrenza sleale . Il decreto legislativo con il quale il Governo italiano ha dato attuazione alla Direttiva 2006/123/CE; ha recepito puntualmente le istanze espresse dall’Unione Europea e sopra indicate. In particolare l’Esecutivo; dopo aver svolto un accurato monitoraggio su tutti i requisiti e regimi autorizzatori vigenti in materia di accesso e di esercizio delle attivit di servizi; intervenuto sui singoli procedimenti autorizzatori; con l’obiettivo di regolamentare l’accesso e lo svolgimento delle attivit di servizi secondo i princpi di “uniformit di trattamento” e di “non discriminazione”. Ad una razionalizzazione e semplificazione operata per conseguire gli scopi di cui sopra deve; per; necessariamente corrispondere una forte tutela degli utenti finali. Proprio in virt di tale proposito; la “riforma” che ha investito la categoria degli agenti immobiliari; se; da un lato; ha soppresso il Ruolo di cui all’art. 2 della Legge 3 febbraio 1989 n.39 e successive modificazioni con la trasformazione del titolo autorizzatorio in D.i.a; dall’altro ha introdotto un procedimento con il quale possa essere garantita la tutela della concorrenza e del consumatore. L’art. 73 dello schema di Decreto legislativo in oggetto; nel regolamentare le modalit di avvio dell’ attivit di mediatore richiama; infatti; espressamente la disciplina prevista dalla L.39/89; con particolare riferimento al mantenimento dei requisiti soggettivi; morali; professionali; tecnici e finanziari previsti dalla medesima. Continua nel prossimo numero

Print Friendly, PDF & Email