Domani a Palatium Vetus
si impara ad accedere ai finanziamenti UE

0
762

Domani, 8 marzo, dalla 9 alle 14, nella sala Broletto di Palatium Vetus, è in programma la TERZA GIORNATA FORMATIVA A FAVORE DEI FINANZIAMENTI EUROPEI INERENTI L’INNOVAZIONE SOCIALE.  L’incontro rientra nell’ambito del progetto “La programmazione europea 2014 – 2020” che la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria ha promosso in collaborazione con l’Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria e l’Agenzia di Sviluppo Territoriale LAMORO. Si tratta, nello specifico, di quattro seminari operativi: i due già trattati hanno puntato su temi come “Cultura, giovani e sport” e “Efficienza energetica per gli edifici pubblici e privati”, facendo registrare notevole interesse e ampia partecipazione di pubblico sia agli incontri che, soprattutto, ai successivi importanti tavoli di lavoro.
Ma è il presidente della Fondazione, Pier Angelo Taverna, a fissare gli obiettivi del progetto: “Il nostro scopo è quello di agevolare tutti coloro – enti pubblici e privati, aziende e operatori economici – che sono interessati ad accedere ai fondi europei, ma spesso non sono al corrente delle opportunità offerte, oppure rinunciano a chiedere finanziamenti vitali per il futuro delle proprie attività di fronte alla complessa e severa burocrazia di questo meccanismo. Siamo convinti che una corretta informazione sulle politiche europee sia cruciale per lo sviluppo dei nostri territori e per questo vogliamo dotare tutti gli operatori economici degli strumenti necessari per poterli sfruttare pienamente”. Dopo il saluto del presidente Taverna ci sarà l’introduzione di Alessio del Sarto, direttore dell’Associazione Cultura & Sviluppo, che introdurrà i temi che verranno trattati:

  1. L’innovazione sociale come modello europeo di sviluppo economico (Fabrizio Barbiero, Coordinatore di Torino Social Innovation).
  2. L’innovazione sociale: piattaforme collaborative per la Social Innovation e il modello di equity Kairos-Mestieri, il caso Torino (Carlo Boccazzi Varotto, esperto in piattaforme collaborative per la Social Innovation)
  3. Accompagnare l’innovazione sociale in Italia. Tra esperienze e casi pratici (Giovanni Campagnoli, Project manager presso Hangar Point e Riusiamo l’Italia).
  4. La realizzazione e l’implementazione dell’Innovazione Sociale tramite i bandi europei (Oscar Eli Antonio, Fondatore volontario di Fondazione Sodalitas; Veronica Nisco, Project manager presso la Fondazione Sodalitas; Paola Mercante, Fondatrice volontaria di Fondazione Sodalitas).

Per partecipare all’incontro è necessario accreditarsi presso la Segreteria del Convegno: numero telefonico: 0141-532516  /  mail: europa@lamoro.it

Il convegno sarà trasmesso in diretta streaming sul sito della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria: www.fondazionecralessandria.it

Print Friendly, PDF & Email