“Occhi sulla Città”, un vero e proprio “sportello del cittadino”

0
785

Aiutare la città in cui vivono e che amano. È questo lo scopo dei membri del Comitato Cittadino “Occhi sulla città” di Novi Ligure, un comitato nato dall’esperienza del gruppo Facebook “Il Setacio”, da cui alcuni iscritti hanno deciso di istituire con lo scopo di essere un vero e proprio “sportello del cittadino” che raccoglie tutte le istanze e le dimostrazioni dei singoli cittadini riguardo i grandi, ma anche i piccoli problemi e portarle all’attenzione di chi di dovere. Il comitato, nato solo a giugno, è ancora in stato embrionale e finora conta massimo 7 membri. Ciò nonostante si è già occupato di alcuni problemi denunciati da tempo, come la petizione contro l’accattonaggio istituita in seguito alle continue segnalazioni di parcheggiatori abusivi presenti nei parcheggi della città, e la richiesta di manutenzione e pulizia delle fontane presentata in Comune e in buona parte risolta. L’interesse del comitato va al di fuori delle questioni politiche, che si dichiara infatti apolitico e apartitico nonostante al suo interno ci siano alcuni rappresentanti politici. “Ciò che conta per il comitato è che i cittadini non abbiano problemi e che la città sia pulita e vivibile. In questo momento facciamo da sentinella e continueremo su questa strada, raccogliendo le varie problematiche dei cittadini e cercando delle soluzioni”, spiega Enzo Baiardo , uno dei membri del comitato. I recenti attacchi sui social network ad uno dei membri e una partecipazione dei cittadini ancora timida,  limitata alla sola “partecipazione di tastiera”, non sfiduciano il comitato che continuerà a migliorare i rapporti ancora incerti con l’amministrazione (il comitato ha avuto da poco un incontro con il Sindaco), insisterà sul migliorare la comunicazione tra Comune e cittadino (spesso fuori tempo e poco chiara) e si occuperà di nuove questioni ,una alla volta, come l’adesione alla manifestazione “Teniamo pulito il mondo” promossa da Legambiente, un occasione per “Occhi sulla città” non solo di ripulire la città ma anche di sensibilizzare il cittadino a preservare la città dal punto di vista della pulizia.

Federica Riccardi

Print Friendly, PDF & Email