Pallavolo Acqui Terme: terzo posto al 11° torneo internazionale “Sempre con noi” di Carcare

0
610

L’undicesima edizione del torneo internazionale “Sempre con noi” organizzato dalla Pallavolo Carcare si conclude con un terzo posto per l’Arredo Frigo Makhymo Acqui Terme. Dopo aver chiuso la fase a gironi con un primo posto, seppur con un po’ di fatica, le termali si qualificano alla semifinale con il VTC Cheseaux, contro il quale perdono nettamente a seguito di una bruttissima prestazione. Una bella finale contro GTN Volleybas Udine decreta il bronzo finale, che, però, non è l’unico premio che la squadra termale si sono portate a casa; l’alzatrice Sofia Cattozzo, è stata premiata come miglior palleggiatrice del torneo.

Il dettaglio delle gare:

Fase a gironi, Girone A

ACQUA CALIZZANO CARCARE (SV) – ARREDO FRIGO MAKHYMO ACQUI TERME (AL) 0-3 (16/25, 23/25, 21/25)

Nella prima gara contro le padrone di casa dell’Acqua Calizzano Carcare, squadra neo promossa in serie B2, dopo un primo parziale chiuso con un ampio divario, Ivano Marenco ha sperimentato diversi schemi e situazioni di gioco, utilizzando tutte le ragazze a sua disposizione, riuscendo comunque a portarsi a casa anche i successivi set, seppur con un distacco più contenuto.

ARREDO FRIGO MAKHYMO ACQUI TERME (AL) – VC TIROL (AUSTRIA) 3-0 (25-13, 25-11, 26/24)

Seconda gara della fase a gironi contro le austriache del VC Tirol che prende il via nettamente a senso unico, con Mirabelli e compagne che si portano subito avanti, aumentando agevolmente il loro vantaggio e chiudendo con un netto 25/13, grazie anche ai diversi errori delle tirolesi. Nel secondo set inizialmente sembra vedersi qualcosina di più in fase di reazione da parte delle austriache che si portano sotto di un solo punto sul 6/5, approfittando anche di qualche disattenzione, poi, dopo il 15/11 si fermano e le termali, guidate da Cicogna al servizio, avanzano sino alla chiusura. Nel terzo parziale Marenco cambia le carte in tavola lasciando solamente Cicogna e Mirabelli e la contesa si fa equilibrata con un botta e risposta che va avanti sino ai 10 quando il VC Tirol prova a portarsi avanti sino al 14/10 quando Cicogna chiude il break avversario e, poi, dal servizio guida la rimonta acquese sino al 14/15. Le tirolesi riescono a riportarsi a distanza ma le termali, ancora una volta riescono a ribaltare dimostrando grinta e carattere, passando da un 20/23 a un 24/23 guidate da ottimi servizi di Caimi. Poi, dopo il 24/24, Cicogna ed un errore delle austriache decretano il 3/0.

ARREDO FRIGO MAKHYMO ACQUI TERME (AL) – GTN VOLLEYBAS UDINE 1-2 (25/17, 18/25, 24/26)

Nella terza gara della fase a gironi le termali contro il GTN Volleybas Udine vincono un solo set, sufficiente per il primato del girone. Dopo un avvio a suon di botta e risposta sino al 7/7, il sestetto acquese si porta avanti guidata da Cicogna al servizio sino all’11/7, prendendo poi il passo. Altro bellissimo break in battuta, stavolta con capitan Mirabelli che porta il punteggio da 15/11 a 20/11. Sul finale le friulane provano a riavvicinarsi, passando da 24/14 a 24/17, ma alla fine Pricop chiude il parziale che decreta il primo posto matematico del girone. Il secondo set è a fasi alterne per le termali che intercalano momenti nei lucidità a cali di attenzione, con il punteggio che si conclude 18/25 in favore del GTS Volleybas Udine. Anche il terzo set è in salita per le termali che, dopo una fase di equilibrio si ritrovano ad inseguire, tuttavia, condizionate da alcuni errori, riescono a pareggiare solo ai 22. Poi, dopo un finale combattuto ad avere la meglio sono le friulane ai vantaggi.

Seconda fase, qualificazione alle semifinali

ARREDO FRIGO MAKHYMO ACQUI TERME (AL) – MTV GUFFANTI ORO MILANO 2-1 (25/16, 18/25, 15/13)

Nel match di qualificazione alle semifinali le termali si ritrovano contro l’ultima classificata del girone B, MTV Guffanti Oro Milano, squadra di serie C lombarda, tuttavia, nonostante la differenza di categoria e di piazzamento, la gara è tutt’altro che scontata. Non si giocano più tre set fissi, ma due sono sufficienti per chiudere la gara, ciò nonostante si rende necessario il tie break dopo il pareggio dei primi due. Il primo parziale è piuttosto netto con un distacco di nove punti. Nel secondo set coach Marenco schiera una squadra in buona parte diversa che, dopo essere stata al comando sino al 12/9, si fa raggiungere e oltrepassare di quattro lunghezze. Nonostante il pareggio sfiorato sul 15/16, qualche errore condiziona la prestazione favorendo le milanesi che, disputando un’ottima prestazione chiudono 25/18. Solo nella seconda metà del terzo set le acquesi si riprendomo parzialmente e, dopo il pareggio raggiunto sul 10/10, nonostante un finale tribolato sino all’ultimo, riescono a chiudere trascinate da Giardi.

Semifinale

ARREDO FRIGO MAKHYMO ACQUI TERME (AL) – VBC CHESEAUX (SVIZZERA) 0-2 (10/25, 12/25)

Semifinale da dimenticare per l’Arredo Frigo Makhymo contro le svizzere del VBC Cheseaux, militanti nella massima divisione elvetica. Sin dall’inizio la squadra acquese accusa un pesante deficit, che col trascorrere dei minuti, non fa altro che protrarsi sino ad un nettissimo 10/25 del primo set. Nel secondo parziale la situazione non è affatto meglio con un punteggio che viene sbloccato da parte delle termali solamente dopo ben sette colpi avversari. Nonostante qualche accenno di miglioramento sul finale, la situazione è ormai compromessa e la differenza rispetto al primo set è di soli due punti.

Finale 3°/4° posto

ARREDO FRIGO MAKHYMO ACQUI TERME (AL) – GTN VOLLEYBAS UDINE 2-0 (25/22, 25/21)

La finalina per il terzo posto è ancora contro il GTN Volleybas Udine per le ragazze di coach Marenco. L’avvio piuttosto equilibrato, con le termali che, dopo essere state sotto di 2, guidate da Rivetti al servizio e da dei bei colpi di Cicogna, passano da 8/9 a 13/9. Col trascorrere del gioco la distanza si riduce, sino al provvisorio, ritorno della parità sul 20/20. Tuttavia le termali si riportano avanti con Pricop e, con un attacco ed un ace di Cicogna chiudono il parziale. Il secondo set è caratterizzato da un’alternanza di punti, inizialmente in favore delle friulane, poi delle acquesi che provano a portarsi avanti con Cicogna e Giardi sul 14/11, tuttavia le friulane si riportano in corsia e sorpassano. La contesa torna in equilibrio, poi le acquesi ritornano avanti e con una gran volata finale chiudono 25/21.

Il commento dell’allenatore

Il terzo posto conclusivo della manifestazione soddisfa il tecnico acquese Ivano Marenco: “Questo torneo ci è servito. Siamo state un po’ altalenanti. – afferma Marenco – Sono contento per il riscatto contro il GTN Volleybas Udine nella finale per il terzo e quarto posto, che, comunque è una bella squadra con giocatrici importanti. Questa gara ha riscattato la bruttissima prestazione contro il VBC Cheseaux  che, ad onor del vero ha fatto veramente una prestazione sopra le righe. Anche il quarto di finale contro MTV Guffanti Oro Milano non è statodei migliori, tuttavia avendo giocato alle 9 del mattino e non aspettandoci una squadra così solida, pur essendo di categoria inferiore, l’abbiamo presa sotto gamba. Abbiamo ancora alcune cose da mettere a posto, siamo in crescendo, sono comunque contento di tutta squadra.”

I prossimi impegni

Sabato prossimo, 28 settembre, le ragazze guidate da coach Marenco saranno di scena a Voltri per un quadrangolare con Olimpia Voltri, Virtus Biella e Busnago. Il sabato successivo, sarà di scena il Trofeo “Valnegri Superservice” ad Acqui Terme, per poi concludere, sempre in casa, venerdì 11 ottobre in un allenamento congiunto con il Caselle Volley.

Print Friendly, PDF & Email