L’imbattuta Carrarese ospita i grigi, pronti all’impresa per tornare in alto

0
139

Sfida dal grande fascino, questa Carrarese-Alessandria. Sul ‘sintetico’ dello “Stadio dei Marmi” andrà in scena una gara avvincente perché scenderanno in campo due della favorite per la promozione in B. In estate i grigi addirittura venivano indicati come la ‘corazzata’ da battere, mentre i giallo-azzurri toscani sono sempre lì, sornioni, pronti ad inserirsi nelle pieghe del campionato. La squadra di Gregucci ha iniziato col passo sbagliato ed è obbligata a vincere per recuperare terreno, quella di Baldini è imbattuta in campionato e ci tiene a mantenere lo ‘zero’ nella casella sconfitte. Emozioni garantite.

PRECEDENTI – Sono 28, tutti in serie C, dal 1978 in poi. Bilancio nettamente a favore dei toscani con 10 vittorie a 5 più 13 pareggi, anche se il conto dei gol è molto più equilibrato: 27-26 per i giallo-azzurri. Allo “Stadio dei Marmi” la differenza è notevole: 7 vittorie a 1 per i padroni di casa e 6 pareggi, con 16 gol a 9. Unica vittoria grigia in Toscana il 4 aprile ’17, 1-0 (Barlocco). Nella scorsa stagione doppio pareggio: 1-1 ai ‘Marmi’ (24′ Valente, 45′ Sartore) e 2-2 al ‘Mocca’ (51′ Arrighini, 53′ Valente, 63′ Infantino, 87′ Eusepi).

QUI CARRARESE – E’ 2^ in classifica con 13 punti (insieme ad altre 3 squadre) ed è la sola formazione imbattuta del girone A; l’unico ko stagionale (0-2) è arrivato in Tim Cup col Venezia (serie B). Il ruolino dei marmiferi dice 3 vittorie e 4 pareggi, 7 gol fatti e 3 subìti (miglior difesa con la Pro Patria). La rosa è formata da 26 giocatori (4 stranieri) con un’età media fra le più alte: 25.9 anni, affidata per il 4° anno consecutivo al 62enne Silvio Baldini, che sviluppa come sempre il modulo 4-2-3-1 con l’obiettivo di fare il salto in B.  Non sono più in rosa i 41enni Tavano (serie D, a Prato) e Maccarone (ritirato).
Assenti gli infortunati Tedeschi, Rota, D’Auria e Foresta, mentre rientra dalla squalifica Pasciuti. La squadra arriva dall’1-1 di Novara e, per 4 volte su 7, non ha preso gol (mai più di 1). Il miglior marcatore è Saveriano Infantino (3 reti).

QUI ALESSANDRIA – Continua l’indisponibilità di Pìsseri e Macchioni, ancora positivi al ‘Covid’, mentre l’infortunato Frediani sta lavorando al recupero del ginocchio. Tutto il resto del gruppo sta bene ed è a disposizione di Gregucci, che per la prima volta da tempo ha potuto istruire la squadra con la ‘settimana-tipo’. Ovvio che si stia lavorando sul 3-5-2  vincente contro il Pontedera, migliorabile con l’eliminazione di alcuni difetti, tanto che sembra nell’aria la conferma della formazione iniziale di domenica scorsa, con Prestìa al centro della difesa, Gazzi in regia e la coppia Arrighini-Corazza davanti.

ARBITRO – Per ‘fischiare’ Carrarese-Alessandria di domenica 1° novembre (ore 15) è stata designata la squadra formata dall’arbitro Valerio Maranesi (Ciampino), dagli assistenti Marco Ceccon (Lovere), Cosimo Cataldo (BG) e dal IV uomo Davide Di Marco (Ciampino). Il sig. Maranesi, al 4° anno in serie C, ha 2 precedenti per parte: AL-Albissola 3-0 (4 mag. ’19) e Albinoleffe-AL 4-1 (27 ott. ’19), Cuneo-CAR 0-1 (27 ago. ’17), Entella-CAR 3-4 (30 gen. ’19, Coppa It.). 

 

Print Friendly, PDF & Email