Fischnaller, solo una botta
Stadio, niente di deciso

0
1098

Due notizie importanti che riguardano l’Alessandria Calcio, una buona e una….. meno.
La prima riguarda l’attaccante Manuel Fischnaller, uscito in barella dalla sfida con la Pistoiese, domenica scorsa, col ginocchio sinistro malconcio: il sito ufficiale della società comunica che la risonanza magnetica a cui è stato sottoposto stamattina il giocatore parla di ‘distrazione traumatica recente capsulo-legamentosa laterale, con interessamento del legamento alare esterno, in rotula bipartita. Presenza di versamento articolare. Menischi, collaterali e crociati indenni‘.
In pratica niente di grave, poco più di una botta, con tempi di guarigione di circa 15 giorni. E fin qui tutto bene.
La notizia meno buona riguarda lo stadio e i relativi lavori per i quali il Comune ha già stanziato 2.200.000 €.
La ‘convenzione’ fra ente e società, che affiderebbe la gestione dell’impianto all’Alessandria, non è ancora pronta. Non è più in alto mare, certo, ma non ha ancora toccato terra.
In Comune nel 2016 parevano ottimisti: “….a febbraio siamo pronti alla firma…”, “…entro aprile chiudiamo…”, “…passa ai primi di agosto…”, “…entro fine ottobre si vota in Consiglio…”.
Le prime tre dichiarazioni son cadute nel vuoto, per la quarta c’è speranza fino a fine mese.
Si può capire che qualche difficoltà ci sia, che le conoscenze degli uffici preposti siano limitate e i loro tempi dilatati, però ‘trascinare’ così la cosa è davvero stucchevole. In concreto, il progetto pare ci sia (ma nessuno l’ha ancora visto), l’accordo con la società anche, l’affitto dell’impianto, per i bene informati, dovrebbe salire dagli attuali 20.000 € annui a 100.000 € annui, ma ci sono ancora ‘piccoli dettagli da definire’, non meglio specificati.
La speranza è che l’opera del pazientissimo Federico Vaio vada a buon fine e che patron Luca Di Masi possa finalmente partire con gli agognati lavori di migliorìa del ‘Moccagatta’, che pagherà di tasca sua e gli verranno ‘scontati’ dal Comune, in base a quella ‘convenzione’ che… sta per chiudersi.