Il Pontedera è sempre ‘bestia nera’, Juve U23 beffata nel recupero: 1-1

0
23
Lamberto Zauli, tecnico della Juve U23. Nemmeno lui ha battuto il Pontedera, come Zironelli e Pecchia

Niente da fare. Nemmeno stavolta. La Juventus U23 non riesce a superare il Pontedera, ‘bestia nera’ mai battuta in precedenza nelle giovane storia della Seconda Squadra. Dopo 3 sconfitte e 2 pareggi, la sfida di oggi al ‘Moccagatta’ è finita 1-1, coi bianconeri ripresi al 94′ dagli avversari, che in precedenza avevano sbagliato un rigore. Il risultato, comunque, conferma la tendenza dell’ultimo periodo: i granata non vincono da 4 turni, i bianconeri da 5. In classifica cambia poco. Entrambe sono in zona playoff: Pontedera 8° a 50 punti, Juventus U23 9^ a 48 (1 gara in meno). 

LA GARAJuve B più brillante del solito. Partenza rapida con Aké sugli scudi, pericoloso al tiro e autore dell’assist per l’1-0 di Marqués al 16′. Poi i bianconeri vanno vicini un paio di volte al raddoppio, mentre Israel compie un solo intervento su punizione di Caponi. Nella ripresa provano subito i toscani da fuori, ma Israel è bravo. Poi Aké sfiora il raddoppio con un sinistro velenoso, che Sarri para in angolo. Al 55′ grossa occasione Pontedera: Israel in uscita stende Stanzani ed è rigore. Ma Caponi scivola sul piede d’appoggio e calcia alto. Poi squadre vicine al gol tre volte a testa, quindi il pareggio.
Al 94′ sfuma il successo bianconero: cross di Benedetti, testa di Benericetti e 1-1.

Print Friendly, PDF & Email