Ematologia: tre giorni di convegni su emofilia, emorragie e trombosi

0
174

Tre giorni per parlare di malattie ematologiche ed emorragiche, nuovi trattamenti e complicanze con i principali esperti italiani e internazionali del settore.

Si comincia il 10 Settembre con “Le malattie emorragiche congenite: focus sull’emofilia”, un evento che si terrà all’Hotel Diamante di Spinetta dalle ore 8.45 alle 18.30, con l’obiettivo di fare il punto sulle nuove opportunità terapeutiche e sui percorsi assistenziali dei pazienti con coagulopatie congenite e in particolare con l’emofilia, ovvero una malattia della coagulazione del sangue legata alla carenza di fattore VIII/IX. “Recentemente sono stati introdotti nuovi farmaci per la cura che stanno cambiando lo scenario terapeutico – spiega il Dr. Roberto Santi, Dirigente Medico dell’Ematologia dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria, organizzatore dell’evento insieme ai colleghi Laura Contino e Patrizia Sciancalepore – permettendo di personalizzare sempre di più le terapie, migliorando la qualità di vita dei pazienti e riducendone le complicanze. L’iniziativa sarà anche l’occasione per confrontarci con gli altri specialisti coinvolti nel trattamento di queste patologie come fisiatri, ortopedici e geriatri: il paziente con coagulopatie congenite necessita infatti di terapie integrate, anche per quanto riguarda la gestione delle complicanze”.

Ed è proprio alle complicanze che sarà invece dedicata la seconda edizione della due giorni “Emorragie e trombosi in corso di neoplasie ematologiche” che si svolgerà sempre all’Hotel Diamante l’11 e il 12 settembre. Il focus sarà infatti sulle emorragie e sulle trombosi che spesso complicano il decorso di malattie ematologiche come leucemie, mielomi e linfomi costringendo i pazienti anche a interrompere il trattamento, con un impatto quindi rilevante sull’esito finale della cura. “Si tratta di un evento di rilievo per la nostra città – aggiunge il Dr. Santi, che organizza l’evento in collaborazione con il Direttore dell’Ematologia dell’Ospedale di Alessandria, il Dr. Marco Ladetto – poiché ha valenza internazionale e interverranno esperti che provengono dai principali Ospedali di Italia e non solo, persino dagli Stati Uniti”.

 

Print Friendly, PDF & Email