Presentato lo spettacolo “Equilibri di un Clown” di “Bistagno in Palcoscenico”

0
511

Lo spettacolo “La Lettera di Natale” di e con Marco Pernici, il primo di un Cartellone OFF natalizio e completamente dedicato alle famiglie, presentato da Quizzy Teatro per Bistagno in Palcoscenico 2019/2020, è stato particolarmente gradito da grandi e piccini. Dopo aver fatto gli auguri di Natale, Quizzy Teatro presenta lo spettacolo “Equilibri di un clown”, in scena Lunedì 6 gennaio 2020, con Raffaele Pecoraro, in arte Lello Clown, per festeggiare l’Epifania a Teatro. Si ringraziano le famiglie e, in generale per il progetto di Rassegna e stanzialità sul territorio, la Fondazione Piemonte dal Vivo che, grazie alla proficua collaborazione con Quizzy Teatro, permette di creare un’offerta artistica di grande qualità.

Si ringrazia inoltre la S.O.M.S. di Bistagno che, insieme al Comune di Bistagno, ospitano Quizzy Teatro e sostengono energicamente le attività della piccola ma agguerrita residenza teatrale di Bistagno.

Lo spettacolo “Equilibri di un clown” è la seconda rappresentazione di un Cartellone OFF dove si è voluto ragionare insieme agli spettatori sulla figura del Clown, che spesso si presenta come una figura stereotipata e poco professionale. In realtà, l’arte della clownerie richiede una formazione specifica e un lungo percorso di training, fisico soprattutto, ma anche interiore. La figura del Clown è infatti capace di accentuare e valorizzare aspetti introspettivi che difficilmente una persona nel suo quotidiano è disposta a mostrare; l’artista di clownerie riesce infatti a guardare dentro sé stesso e a costruire un personaggio che valorizza e accetta la natura caratteriale dell’artista stesso, dando quindi un forte messaggio di auto-accettazione e di autostima. Il fallimento stesso viene visto dalla figura del Clown come un evento che può essere trasformato in una vera e propria sfida con sé stessi che, a forza di tentare, si vince anche solo per il fatto di averci provato.

È proprio per questo che questi spettacoli sono davvero indicati per i più piccoli che possono confrontarsi con una figura adulta che non teme di far emergere il proprio lato fanciullesco e di mettersi sempre in gioco con il fine di migliorare sé stesso e la propria condizione di vita, facendo tentativi non privi di sbagli ed errori, che però producono solo una grossa risata.

Raffaele Pecoraro (in arte Lello Clown) si presenta invece come un vero e proprio artista di strada con esperienza di lunga data di lavoro nelle scuole a contatto con bambini di ogni età. Lello Clown si presenta come una figura professionale formata che sceglie la strada e le scuole come luoghi principali per le sue esibizioni. La grande tecnica ed il costante allenamento fisico fanno di questo professionista un incantatore capace di utilizzare gli oggetti di scena in modo innovativo ed estremamente creativo. Grazie alla sua formazione specifica nel campo dell’educazione e della sua decennale esperienza con i bambini, Lello Clown si presenta davvero come una figura educativa capace di stimolare i più piccoli (ma anche i più grandi) su questioni introspettive molto importanti per la crescita personale.

Lo spettacolo è scritto e interpretato da Lello Clown, con la partecipazione di Sara Bruscagin e Monica Massone, poliedrico clown della scena alessandrina che porta in teatro l’arte circense. Il “naso rosso” di Lello si rifà al “Nuovo Circo”, che è sintesi di elementi teatrali, clownerie, giocoleria, equilibrismo e tante risate. Il pretesto per l’inizio della narrazione teatrale è un poetico incontro di un clown con una bambola che, grazie alla “Magia del Naso Rosso”, prende vita. La trama si svilupperà così in strabilianti performance circensi, evoluzioni e sorprese del tutto inaspettate. Lo spettacolo avrà la complicità del pubblico, chiamato anch’esso a fare la sua parte. L’ilarità della trama e del personaggio lasciano spazio anche a momenti più riflessivi e seri, ma il tutto viene alleggerito dal racconto di un sogno, ingenuo, magico e pieno di speranze, come solo quelli dei bambini sanno essere.

Lo spettacolo avrà luogo al Teatro SOMS di Bistagno (AL), in Corso Carlo Testa, n° 10 ed inizierà alle ore 17.

La rappresentazione sarà seguita da una ricca merenda per grandi e piccini, offerta dall’Azienda Marenco Vini (Strevi – AL) e dal Laboratorio Gastronomico Artigianale Delizie di Langa (Bistagno).

 

Il costo del biglietto per gli spettacoli del Cartellone Off è 10 euro (ridotto-bambini 5 euro, per gli abbonati al Cartellone Principale 8 euro).

 

La riduzione è valida per categorie di legge e strutture in convenzione con Quizzy Teatro, visionabili sul sito www.quizzyteatro.com.

Autorizzando Quizzy Teatro al trattamento dei dati personali, saranno trasmessi avvisi, via sms, whatsapp ed e-mail, circa promozioni speciali per ognuno degli spettacoli in cartellone.

 

La prevendita (senza diritti aggiuntivi) è consigliata e si effettua in Acqui Terme (AL) presso Camelot Territorio In Tondo Concept Store, Corso Dante, n° 11/n° 3.

 

Print Friendly, PDF & Email