11.2 C
Alessandria
martedì, Ottobre 26, 2021

“Morire dal Ridere”: rassegna di cabaret al Teatro Sociale di Valenza dal 30 marzo al 12 maggio

Primavera fa rima con buonumore. Arriva la bella stagione e con l’incedere dei primi caldi il Teatro Sociale di Valenza riAPRE al pubblico con una nuova ministagione: Morire dal ridere.

Si può morire dalle risate, farsi travolgere dalla forza irresistibile della comicità? Lo scopriremo con un trittico di eventi, a cadenza mensile, con i giovani e rinomati protagonisti della scena artistica nazionale, applauditissimi nei divertenti format televisivi di prima serata: Marta e Gianluca, Enzo Paci e Ippolita Baldini.

Un incontro con differenti stili di umorismo che scrutano le nostre debolezze, indagano beffardamente sui sentimenti o rappresentano cataloghi di improbabili personaggi.

Dopo il successo della stagione appena conclusa, ecco una nuova opportunità rivolta ad un pubblico davvero di ogni età.

VALENZA TEATRO APRE e tu cosa fai ancora a casa?

Il programma

Sono stati previsti tre appuntamenti, uno al mese per accompagnarci in tutta la primavera.

Giovedì 30 marzo (ore 21) si riderà con Marta e Gianluca, protagonisti dello spettacolo “Strapazzami di coccole”.

Chi non li ha visti a Zelig e al Festival di Sanremo 2016? Il loro cavallo di battaglia è la parodia dello “Speed Date”: un modo nuovo di incontrarsi e cercare di capire, in pochi minuti, seduti ad un tavolo, se esiste affinità sentimentale scambiandosi una serie di informazioni reciproche. Nello sketch, Marta interpreta varie tipologie di donne e Gianluca cerca di capire se tra queste può trovare l’anima gemella. Il tutto è condito da un ritmo fitto di battute e da un clima surreale, cifra comica di tutte le loro apparizioni televisive e live.

Secondo nome in calendario venerdì 21 aprile 2017 (ore 21) il genovese Enzo Paci e il suo “Buh! la paura fa 90”. Abile sia come caratterista che come monologhista, forte di una solida preparazione teatrale, Enzo Paci ci accompagna nel suo spettacolo comico in un viaggio spensierato attraverso l’emozione della paura, dalle sue origini fino ad arrivare alle nuove ossessioni contemporanee.

La rassegna “Morire dal ridere” si chiude venerdì 12 maggio (ore 21) con Ippolita Baldini. L’attrice e comica è volto noto del cast della fortunata trasmissione tv Colorado. Suo il personaggio di Lucia Agazzi, anche detta la Lucy, una milanese single in cerca d’amore, “sempre sul pezzo btw”.

Gli spettacoli sono accessibili a 15 euro (con riduzione a 10 euro per soci coop e abbonati stagione APRE). La rassegna concede la possibilità di un abbonamento ai tre spettacoli a 25 euro (solo 15 euro per gli under 20!).

Gli appuntamenti

giovedì 30 marzo 2017 – ore 21

MARTA E GIANLUCA

Strapazzami di coccole

MARTA E GIANLUCA low ©Francesco Margutti_Photomovie Uno spettacolo cinico demenziale sull’amore che si sfiora e mai si centra. Gianluca De Angelis vestirà i panni del Maschio. Un Maschio dalle molte sfumature, dai molti dialetti e da un’unica ma intensa espressione.

Marta Zoboli vestirà i panni della Femmina. Una Femmina di poche o troppe parole, di natura generalmente delicata, raramente spietata, decisamente passionale. Saranno loro i protagonisti dello spettacolo in cui si alterneranno sketch strappa-risate come i famigerati Speed Date; le inquietanti intercettazioni; la visita dell’appartamento; i preparativi per le nozze; “Mi innamoro se…”; il tentativo della Femmina di far ridere quanto il Maschio; il monologo d’attualità…forse.

“Un cabaret musicale, perchè usiamo l’ironia come un pianoforte ” ha detto Gianluca che non sa suonare.

“Mi fa un ridere” ha dichiarato a fine spettacolo Marta.

Uno spettacolo imperdibile dove l’improvvisazione è un elemento fondamentale del divertimento, almeno quello dei protagonisti.

Marta e Gianluca

Iniziano a lavorare in forma di duo comico dal 2010, in seguito alla partecipazione all’edizione televisiva di “Zelig Off”, con una divertente e intelligente parodia dello “Speed Date” (a cui ha partecipato anche Gianmarco Pozzoli): un modo nuovo di incontrarsi e cercare di capire, in pochi minuti, seduti ad un tavolo, se esiste affinità sentimentale scambiandosi una serie di informazioni reciproche.

Nello sketch, Marta interpreta varie tipologie di donne e Gianluca cerca di capire se tra queste può trovare l’anima gemella. Il tutto è condito da un ritmo fitto di battute e da un clima surreale, che è la cifra comica di tutte le loro apparizioni televisive e live.

Dalla prima apparizione a Zelig nel 2010 sono parte integrante e divertente del cast della trasmissione.

Nel febbraio 2015 portano il loro speed date all’ultima serata del Festival di Sanremo, nel luglio dello stesso anno partecipano alla trasmissione di Rai1 Gli italiani hanno sempre ragione presentata da Fabrizio Frizzi.

Dopo il successo dello speed date sul palco del Teatro Ariston, Carlo Conti li vuole al Festival per l’edizione 2016: Marta e Gianluca sono ospiti di tutte le serate nei panni dei coniugi Salamoia, freschi sposini che dalla platea raccontano il loro punto di vista sul Festival.

Nell’ultima edizione di Zelig che ha celebrato i 20 anni della celebre trasmissione, Marta e Gianluca sono stati parte del cast fisso con i loro speed date.

venerdì 21 aprile 2017 – ore 21

ENZO PACI

Buh! La paura fa 90

enzo paci_dettaglioDa sempre incuriosito dalle fragilità umane, Enzo Paci affronta nei suoi monologhi temi in cui mette a nudo vizi e virtù dell’uomo moderno, smascherandosi lui stesso in prima persona e raccontando ad esempio l’incapacità di gestire la propria solitudine o la difficoltà nel fare delle scelte sentimentali o lavorativo, costantemente condizionato dalla terribile e castrante paura di fallire.

Di questo ed altro parla “Buh! La paura fa 90”. Un viaggio spensierato attraverso l’emozione della Paura, dalle sue origini fino ad arrivare alle nuove ossessioni figlie dell’era contemporanea, come ad esempio la Plutofobia, la paura di diventare ricchi. Fortuna in Italia abbiamo trovato la cura.

Oppure l’Ablutofobia la paura di lavarsi. Sugli autobus c’è pieno. E tante altre.

Ma perché proviamo paura? Quanto ci limita la paura? E in fine, si può vivere senza paura? Queste sono le domande che si pone Enzo Paci durante lo spettacolo e alle quali cercherà di dare una risposta anche con l’aiuto del suo personaggio Mattia Passadore.

Possibile? Ho paura di no.

Insieme a Enzo, si esibirà anche la cantante e ballerina Romina Uguzzoni, che oltre a brani live farà un pezzo di tip tap.

Enzo Paci

Genovese di nascita, classe 1973, nel 2000 consegue il diploma presso la scuola di recitazione del Teatro Stabile di Genova e immediatamente comincia la sua avventura teatrale, avendo così l’opportunità di essere diretto da grandi registi e di poter stare a contatto sul palco con personaggi prestigiosi come Mariangela Melato, Eros Pagni, Gabriele Lavia, Ugo Pagliai, Tullio Solenghi. Negli anni prende parte a numerose produzioni di spicco tra le quali: Il gabbiano di Anton Cechov regia di Valerio Binasco nel ruolo protagonista di Konstantin Gavrilovič; Madre Courage e i suoi figli, di B. Brecht. Regia di Marco Sciaccaluga; Cara professoressa di Razumosvskaia. (Coprotagonista) Regia di Valerio Binasco, spettacolo vincitore del premio UBU; Il tenente di Inishmore di Mc Donagh (Coprotagonista) Regia di Marco Sciaccaluga; La Centaura di Giovanni Battista Andreini. Regia di Luca Ronconi; La chiusa, di Mc Person (Coprotagonista). Regia di Valerio Binasco, spettacolo vincitore del premio UBU; Morte di un commesso viaggiatore, regia di Marco Sciaccaluga, spettacolo vincitore del premio E.T.I.

Nel 2003 si avvicina al mondo del cabaret e decide di portare avanti parallelamente al teatro anche la passione per il comico. Così inizia l’avventura con il Comedy Club di Genova e le prime esperienze televisive a partire da Central Station, Zelig off, fino ad approdare a Zelig e più recentemente a Colorado nelle vesti del suo personaggio Mattia Passadore.

Attivo anche nel cinema nel 2014 recita nel film Loro chi? di Fabio Bonifacci e Francesco Miccichè insieme ad Edoardo Leo e Marco Giallini. Buh! La paura fa 90 è il suo quarto spettacolo comico.

venerdì 12 maggio 2017 – ore 21

IPPOLITA BALDINI

Si parla d’amore con Ippolita

Ippolita Baldini ©Miriam Ciamarone_low

Diverse donne, diversi personaggi racconteranno e si interrogheranno sull’Amore come il titolo dello spettacolo di Ippolita suggerisce. Si parte da Eva, la prima donna dell’Universo, e l’invenzione di questa parola AMORE, per poi passare alle donne di Franca Valeri che tra fantasie e debolezze, maneggiano questa nebulosa rosa e ironizzano sulla loro condizione di donne amate, amanti, tradite…poi arriva un personaggio di Ippolita, Lucia, single di professione, anche lei ha tanto da raccontare sull’Amore, quello secondo lei, secondo gli astri (l’Oroscopo) e secondo Cosmopolitan.

Non mancheranno i consigli della Marchesa sull’Amor e una bella lezione di orgasmo per mandare il pubblico a casa felice e contento. Tutto questo calderone condito da qualche simpatica canzone e un breve momento di danza (con Lucy la single). Insomma, il solito varietà all’italiana cui Ippolita, ancora nel 2017, è tanto affezionata. Un appuntamento pensato  come una prova aperta, una serata in compagnia tra vecchi e nuovi personaggi di un repertorio che, si spera, si farà sempre più ricco.

Ippolita Baldini

Ippolita è un’attrice italiana di origine milanese. Diplomata all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, dal 2009 lavora come attrice per progetti teatrali e cinematografici. Il pubblico italiano l’ha conosciuta nel ruolo della Dodi nel film di Luca Miniero, “Benvenuti al Nord”. Per Pedro Almodovar, ha realizzato un cortometraggio su Mina Mazzini. Nel 2012 ha aperto in Italia una sua attività di teatro nelle case. Si esibisce nei salotti o circoli privati con spettacoli brillanti, alternando monologhi comici tratti dal repertorio di Franca Valeri e Franca Rame, le sue maestre e “donne franche”. L’attività ha preso il volo e nel 2014 Ippolita ha deciso di portare il suo progetto in America, “Theatre in your kitchen, from Italy to New York”. Dopo la splendida parentesi statunitense Ippolita torna in Italia con un nuovo progetto. Questa volta uno spettacolo suo, con la collaborazione di Emanuele Aldrovandi scrive il suo primo show: “Mia mamma è una Marchesa”. Lo spettacolo ha debuttato nel Febbraio 2015 a Roma al Teatro Ambra Garbatella ed è stato rappresentato in tutta Italia, sia all’intero di teatri che di salotti privati, passando per palcoscenici prestigiosi come il Teatro Franco Parenti e lo Zelig Cabaret. Questi ultimi due esempi testimoniano la poliedricità del lavoro, che si pone sulla sottile linea di confine che divide il teatro di prosa e il cabaret.

Parallelamente inizia la collaborazione con Bananas e Zelig, dal dicembre 2015 Ippolita inizia a fare i primi passi nel cabaret, partecipa allo Zelig Lab di Milano testandosi con un nuovo personaggio, Lucia Agazzi, anche detta la Lucy, una milanese single in cerca d’Amore, “sempre sul pezzo btw”. Con questo personaggio entra a settembre 2016 a far parte del cast di Colorado. Lucia è felicissima, la mamma Marchesa pure e Ippolita da sfogo alla sua grande passione, fare l’attrice comica, sorprendere e far divertire.

Biglietti e abbonamenti

Biglietti: intero € 15,00 / ridotto € 10,00 (Soci Coop; abbonati stagione APRE)

Abbonamento ai 3 spettacoli: € 25,00

Abbonamento speciale under20: € 15,00

Prevendite e informazioni: da mercoledì a venerdì dalle 16 alle 19, sabato dalle 10 alle 12

Teatro Sociale di Valenza, via Garibaldi 58 – tel. 0131.942276 – 324.0838829

www.valenzateatro.it

Facebook: Teatro Sociale di Valenza

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x