Giornalista tortonese presenta prima opera
al Salone del libro di Torino

0
969

La notizia è di quelle singolari: non capita spesso, infatti, che una persona scriva il suo primo libro, trovi un editore che glielo pubblica e lo presenti, in anteprima assoluta, alla manifestazione libraria più importante d’Italia, cioè il Salone del libro di Torino. Accade al 57enne tortonese Angelo Bottiroli, giornalista da 38, che domenica 15 maggio presenterà il suo primo libro “Le tre scelte della vita”, che l’autore definisce così: “…una presa di coscienza sulla società di oggi … ciò che siamo e che vorremmo essere … le realtà ineludibili che non possiamo evitare e con le quali dobbiamo fare i conti. Poi c’è la solitudine, quella interiore, ma non solo; l’amore, il sesso, la ricerca dell’anima gemella, l’insoddisfazione, l’orgoglio, la fine di un rapporto e la depressione, fino alla voglia di suicidio che aleggia in alcune persone. Infine … la famiglia, il lavoro, la comunità, l’identità, i figli, le vacanze, l’amicizia, il senso della vita, i ricordi, Dio, la morte…”.
L’appuntamento è per le ore 17 all’Independents Corner (Pad. 1) nel grande settore dell’editoria nazionale dove sono ospiti 120 stand, fra cui la Leucotea di Sanremo, il cui editore Matteo Moraglia ha deciso di pubblicare il libro di Bottiroli, interamente a sue spese, dopo aver letto i primi capitoli. Una scelta singolare e davvero molto rara, perché oggi molti editori chiedono un consistente contributo all’autore per pubblicare un libro e difficilmente affrontano il rischio d’impresa su uno sconosciuto all’esordio. Moraglia l’ha fatto e “Le tre scelte della vita” sarà in vendita in tutte le librerie italiane (su prenotazione) oppure su amazon, ibs e sul sito Leucotea. Il volume, 240 pagine, costa 16,50 euro.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email