3.8 C
Alessandria
martedì, Gennaio 18, 2022

Brevi di cronaca

  Alessandria – Rissa in strada tra donne: tre arresti.

Grida, schiaffi e graffi in pieno pomeriggio in Alessandria. Intorno alle 17.00, tre donne hanno dato vita a una vera e propria rissa nei pressi della stazione ferroviaria, venendo bloccate solo grazie all’intervento dei Carabinieri del NORM della Compagnia di Alessandria. È successo in Piazzale Curiel, davanti all’ufficio postale, dove le donne, C.F., M.F. e F.M., rispettivamente di 42, 47 e 52 anni, tutte con pregiudizi di polizia, per futili motivi hanno iniziato tra loro una violenta discussione, passando rapidamente dalle parole ai fatti. La Centrale Operativa, a seguito di una segnalazione al NUE 112, ha fatto immediatamente convergere sul luogo due pattuglie, che hanno trovato le donne ancora nell’atto di colpirsi vicendevolmente con calci e pugni. Neanche l’arrivo a sirene spiegate delle “gazzelle” dell’Arma è stato sufficiente a placare immediatamente gli animi, pertanto, dopo essere state medicate dal personale del 118, le tre responsabili sono state tratte in arresto per rissa e resistenza a Pubblico Ufficiale, in attesa del rito per direttissima.

 

   
  Quargnento – Furto di aeromodelli: i Carabinieri recuperano la refurtiva.

Nelle prime ore di oggi, i Carabinieri della Stazione di Solero hanno recuperato parte della refurtiva sottratta a Quargnento a un 64enne del luogo, che, alcuni mesi prima, aveva denunciato l’avvenuto furto dei suoi amati aeromodelli a motore. A seguito di un’accurata attività di indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Alessandria, i militari hanno identificato l’autore del reato, un 52enne con pregiudizi di polizia, deferito in stato di libertà per furto aggravato.

L’uomo, a suo tempo introdottosi furtivamente nei locali di una società sportiva, aveva sottratto i due aeromodelli e altro materiale, che aveva successivamente nascosto all’interno della propria abitazione, dove i Carabinieri li hanno poi rinvenuti, riconsegnandoli al proprietario.

 

   
  Oviglio – Guida senza patente: denunciato.

I Carabinieri della Stazione di Oviglio hanno deferito all’Autorità Giudiziaria per guida senza patente un 28enne, già noto alle Forze di Polizia, controllato alle prime ore del giorno mentre, a bordo della propria autovettura, percorreva la S.P. 245. L’accertamento ha permesso di appurare che il giovane si era messo alla guida senza la patente perché revocata a causa dell’azzeramento dei punti. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro.

 

   
  Solero – Furto aggravato e favoreggiamento: tre denunciati.

Tre uomini, di 82, 43 e 18 anni, sono stati denunciati in stato di libertà dai Carabinieri della Stazione di Solero per tentato furto aggravato e favoreggiamento.

Le indagini, condotte dal personale della Compagnia Carabinieri di Alessandria, hanno consentito di individuarli quali responsabili del tentato furto presso una ditta di Quargnento nello scorso mese di luglio.

I ladri, dopo avere tranciato la recinzione metallica della ditta, avevano improvvisamente desistito, fuggendo a bordo di un furgone.

   
  Valenza – Finto incidente stradale: denunciati dai Carabinieri.

I Carabinieri della Stazione di Valenza hanno deferito in stato di libertà per danneggiamento e tentata truffa due salernitani classe 1993 e 1997, entrambi con pregiudizi di polizia, per aver tentato la cosiddetta “truffa dello specchietto” in danno di un 65enne di Alessandria.

I malviventi, a bordo della loro auto, avevano appena simulato un inesistente incidente stradale con il coinvolgimento dell’ignara vittima, chiedendo l’immediato risarcimento del danno al fine di evitare lungaggini burocratiche e aggravi assicurativi. Il tempestivo intervento dei Carabinieri ha permesso di impedire il compimento del reato e di rinvenire a bordo dell’autovettura dei delinquenti alcuni sassi e altro materiale, utilizzati per inscenare la truffa.

 

   

 

 

 
 
  Arquata Scrivia – Esecuzione di ordinanza per la carcerazione.

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno tratto in arresto, in esecuzione di un ordine di carcerazione, D.S., 39enne albanese con pregiudizi di polizia per false attestazioni a Pubblico Ufficiale e false dichiarazioni sull’identità personale, perpetrati nel 2012 a Grosseto.

D.S., a bordo di un’autovettura, è stato fermato nel Comune di Arquata Scrivia da una pattuglia dei Carabinieri, risultando privo di patente di guida e di altri documenti utili all’identificazione. Condotto presso il Comando Compagnia di Novi Ligure, è stato sottoposto a fotosegnalamento per accertarne l’identità, risultando avere diversi “Alias”, uno dei quali collegato a un provvedimento di cattura emesso dalla Procura di Grosseto.

L’uomo è stato pertanto tratto in arresto e condotto presso la casa circondariale “Cantiello e Gaeta” di Alessandria, dove dovrà espiare una pena di otto mesi di reclusione.

   

 

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli