Mostra ‘Mi Fido’

0
947

Sabato 26 ottobre, alle ore 17, è stata inaugurata ufficialmente la mostra ‘Mi Fido: esposizione di ritratti fatti a Cani … e Gatti”, nata da un’idea dell’artista alessandrino, Riccardo Guasco, e della volontaria dell’associazione ATA, Cristina Garbieri.

Entrambi in compagnia di un folto pubblico, erano presenti con l’assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini nel momento del taglio ufficiale del nastro.

La mostra, allestita presso il Canile e Gattile sanitario dei Alessandria in viale Teresa Michel 46/48 sarà visitabile fino al prossimo 3 novembre con il seguente orario: tutte le mattine dalle 11 alle 12 e il pomeriggio dalle 16.30 alle 18.30. Venerdì 1 novembre dalle 11 alle 19.

L’artista Riccardo Guasco ha realizzato 12 ritratti degli animali che sono stati collocati accanto alle gabbie degli ospiti del canile e gattile sanitario, oltre ad altre opere dedicate a tematiche ambientali. Tutte le opere esposte sono in vendita e l’intero ricavato della vendita sarà devoluto all’Associazione Tutela Animali.

“La sensibilità dell’artista Riccardo Guasco, con questi stupendi  ritratti, ha restituito un’identità a cani e gatti ‘dimenticati’ – ha commentato l’assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini -.  Con la sua creatività ed il suo impegno artistico ci ha permesso, ancora una volta, di valorizzare le nostre strutture, accendendo i riflettori sulle stesse, ma anche e soprattutto sul ruolo e sull’impegno speso quotidianamente dai volontari per la cura e la tutela dei nostri amici a quattro zampe. E’ per noi una occasione ed una opportunità importante perché i visitatori sono molto e non solo alessandrini. Se da un lato i proventi della vendita delle opere di Guasco andranno a sostenere canile e gattile sanitario, dall’altro auspichiamo che la grande affluenza di pubblico di questi giorni sia funzionale alla formalizzazione di nuove adozione per consentire, al più presto, a tutti i nostri ospiti, di trovare la famiglia che meritano.

Come assessore al Welfare Animale non posso esimermi, ancora una volta, dal ringraziare Riccardo Guasco e gli organizzatori della mostra per l’impegno e la ammirevole dedizione che non possono che fare bene alla nostra comunità”.

 

Print Friendly, PDF & Email