In Consiglio Comunale, la demolizione degli ecomostri

0
778

La Giunta Comunale ha esaminato la situazione relativa ai tre manufatti, attualmente inutilizzati, collocati nei giardini pubblici della Stazione.

Il bando pubblico per la ricerca di soggetti eventualmente interessati alla riqualificazione e gestione degli immobili non ha, infatti, sortito esito.

La Giunta, preso atto dalla mancanza di proposte d’uso compatibili e tenuto conto della grave condizione di degrado dell’area, ha deciso di proporre al Consiglio Comunale l’abbattimento dei fabbricati ex Zerbino ed ex Piccadilly ed il mantenimento dell’ex Cangiassi.

Abbiamo valutato che un’ulteriore procedura di ricerca di utilizzatori non sia più compatibile con l’incipiente condizione di degrado – ha dichiarato il sindaco, Maria Rita Rossa -. La ricerca su base di gara pubblica era doverosa, per verificare se fossero emerse proposte utili per la riqualificazione dell’area e la valorizzazione dell’esistente. Accertata l’assenza di proposte, è giusto procedere alla eliminazione degli attuali manufatti. Abbiamo invece valutato opportuno mantenere l’ex Cangiassi, che per tipologia, dimensioni e condizioni di conservazione può consentire una ulteriore ricerca di utilizzi di pubblico interesse. Confermo che il Comune non sosterrà alcuna spesa per la consulenza relativa ai bandi andati deserti, poiché l’accordo con il professionista esterno non prevede oneri a carico dell’Amministrazione“.