11.3 C
Alessandria
domenica, Ottobre 17, 2021

I servizi online dell’Agenzia delle Entrate

 

I servizi online dell’Agenzia delle Entrate

I servizi on line dell’Agenzia delle Entrate sono servizi molto importanti ormai per la nostra vita di tutti i giorni, investono vari ambiti: riscossione, pagamenti, piani di rateazione di cartelle, consultazione dati, stampa di versamenti eseguiti, comunicazione di dati, preparazione di dichiarazioni redditi e loro invio;  questi canali telematici sono ormai una realtà consolidata per i servizi offerti dall’Agenzia delle Entrate e sono utilizzati oltre che dai professionisti e dalle imprese, anche da milioni di cittadini che ormai hanno acquisito una certa dimestichezza con l’Area Riservata di questi gestori sopra indicati.

Dal primo ottobre 2021 dunque saranno ammessi e potranno accedere a tale Area Riservata  solamente cittadini dotati di  Spid, Cie e Cns e  solo per questi si apriranno tutte quelle porte di questi e di altri servizi dell’Agenzia delle Entrate che possono essere fruiti via web senza bisogno di recarsi materialmente di persona allo sportello.

Per quei servizi come la verifica del codice fiscale, la verifica della partita Iva e la prenotazione di appuntamenti nulla cambia, infatti questi servizi continueranno  a essere disponibili e offerti all’utenza senza bisogno di registrazione.

 

Servizi online di Agenzia della Riscossione

I servizi online di Agenzia delle entrate-Riscossione, sono a disposizione dei cittadini come detto sopra nell’area riservata del sito www.agenziaentrateriscossione.gov.it e dell’app Equiclick, sono accessibili da pc, smartphone e tablet e consentono di svolgere in autonomia la maggior parte delle operazioni che normalmente fino a qualche tempo fa i cittadini chiedevano recandosi di persona allo sportello, facendo dunque code e perdendo anche del tempo prezioso che potrebbe essere dedicato ad altre cose altrettanto importanti e meritevoli di attenzione.

Andrà in  soffitta e non potrà più essere utilizzato il vecchio codice Pin che tutti in questo lungo tempo abbiamo imparato ad adoperare per accedere ai programmi on line.

 Servizi online

  • consultare la propria situazione debitoria;
  • controllare la presenza di cartelle, avvisi e lo stato dei pagamenti,
  • presentare una richiesta di rateizzazione e ottenere poi il relativo piano di dilazione,
  • chiedere di sospendere la riscossione nei casi previsti dalla legge, pagare, attivare il servizio di alert “Se Mi Scordo” per ricevere i promemoria delle proprie scadenze,
  • delegare un intermediario a operare per proprio conto.

Si può, anche se non è obbligatorio, ma fortemente consigliabile di validare la mail e il proprio numero di cellulare cosi dà poter ricevere da parte della stessa Agenzia notizie e chiamate utili per il completamento magari di una pratica e/o di avere chiarimenti su problematiche connesse all’emissione di cartelle o ruoli ,ecc .

Sono infatti e risultano molto utilizzati e apprezzati anche i servizi web disponibili in area pubblica, cioè che non sono nell’area Riservata e dunque senza necessità di credenziali di accesso, che consentono ai contribuenti di chiedere informazioni su cartelle, avvisi e procedure, oppure la copia dei bollettini per pagare le rate di una dilazione in corso o la copia della Comunicazione riferita alla “rottamazione”, effettuare pagamenti, scaricare la modulistica e prenotare un appuntamento agli sportelli.

Di conseguenza anche l’accesso ai portali SuperEcobonus 110%, Ecobonus, Bonus casa dal 1 ottobre sarà obbligatorio e potrà avvenire  con  SPID.

Come si può ottenere  lo SPID, CIE e CNS

Per avere le credenziali Spid che è un servizio offerto da una moltitudine di gestori denominati di Identità Digitale

  • basta scegliere uno dei 9 gestori di identità digitale che attualmente sono operativi sul nostro territorio e seguire le procedure di identificazione; sono richiesti dei requisiti che riassumiamo brevemente per maggior dettaglio
  • essere maggiorenni,
  • avere un documento italiano in corso di validità,
  • la tessera sanitaria (o tesserino di codice fiscale),
  • un indirizzo di posta elettronica e un numero di cellulare personali.
  • Poi scaricare sul proprio cellulare l’applicazione di Identità Digitale che fa capo al Gestore Stesso .

Ma cosa è la Cie? E’ la nuova Carta di Identità Elettronica che viene  rilasciata dal Comune di residenza, previo appuntamento dal sito del Ministero degli Interni. Si sottolinea che per utilizzarla al meglio è importante assicurarsi di avere l’intero codice pin della carta e aver installato sul proprio smartphone l’applicazione “Cie Id”; in alternativa è possibile utilizzare un pc dotato di un lettore di smart card.

Anche la Cns, cioè la Carta Nazionale dei Servizi, permette di accedere agli stessi servizi attraverso un dispositivo, come, per esempio, una chiavetta Usb o una smart card dotata di microchip.

Attenzione si rimarca come scritto , che nulla cambia per il momento per i professionisti e le imprese per i quali le credenziali:

  • Fisconline,
  • Entratel o Sister,

continueranno a essere rilasciate alle persone fisiche titolari di partita Iva e alle persone giuridiche (PNF) anche dopo il 1° ottobre 2021.

Le credenziali rilasciate dall’Agenzia delle entrate (Entratel o Fisconline) in possesso dei soggetti richiamati saranno ancora valide lo ripetiamo solo per i professionisti e le imprese.

Verrà emanato successivamente un apposito decreto attuativo, come previsto dal Codice dell’amministrazione digitale, per stabilire  le regole per queste categorie di utenti.

Michele Minardi

 

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x