18.2 C
Alessandria
giovedì, Maggio 19, 2022

Comune di Alessandria, il piano triennale delle opere pubbliche

PIANO TRIENNALE  DELLE OPERE PUBBLICHE 2022-2024

 

E’ stato approvato dalla Giunta Comunale il piano triennale delle opere pubbliche 2022-2024.

Il piano prevede un investimento complessivo di oltre 100 milioni di euro, di cui circa oltre 84 già finanziati. Risorse provenienti da PNRR, Regione, Bando ‘Periferie’, Terzo Valico, Decreto ‘Crescita’.

Il programma è ampio ed articolato, ma si possono individuare alcuni assi di lavoro significativi rispetto alla visione strategica complessiva di Città sviluppata e perseguita con coerenza, in questi anni, dall’Amministrazione:

– la riqualificazione, valorizzazione e “rammendo” del tessuto urbano della Città, di cui il recupero dell’ex Ospedale Militare – a fini di residenza universitaria, spazio per incontri culturali, punto di incontro e co-working ecc. – è buon esempio, anche per il circolo virtuoso che innescherà con la riapertura al pubblico dei Giardini ‘Pittaluga’ e il recupero, già in corso, della ex Chiesa di San Francesco,  delineando così  un percorso complessivo di riqualificazione di una importante area del centro storico cittadino;

– la messa in sicurezza di strade, ponti, scuole, parcheggi, parchi pubblici, piste ciclabili, aree gioco,  quali, ad es., gli interventi sul parcheggio Tiziano e ‘ex zona ACI’, per cavalcaferrovia, per strada Acqui e via Vespucci, per le scuole Straneo, Morando e Cavour, ecc;

– il contrasto al rischio idrogeologico e la messa in sicurezza del  territorio (Rio Lovassina);

– la manutenzione ordinaria e quotidiana di strade, marciapiedi, aree verdi, e gli interventi sugli edifici di edilizia economico popolare (via 1821, via Guasco ecc.);

– la riqualificazione e efficientamento energetico del Palazzo del Comune, anche al fine di contribuire al perseguimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale e risparmio sul bilancio di parte corrente.

 

Nella programmazione 2023 e 2024 si rafforzeranno gli obiettivi di messa in sicurezza del territorio, con gli interventi di regimazione idraulica di Valmadonna e di Valle San Bartolomeo (dove partiranno a breve, ad opera di AMAG Reti Idriche, i lavori di rifacimento della rete idrica). Si proseguirà con decisione sulla strada dell’efficientamento energetico degli edifici, in particolare quelli scolastici, ma anche quelli che ospitano sedi istituzionali, al fine di raggiungere l’obiettivo di ridurre e in alcuni casi azzerare i consumi energetici, con benefici di sostenibilità ambientale ed economica (anche per ridurre i costi di gestione e quindi salvaguardare gli equilibri del bilancio comunale). In tale ottica, l’ipotesi di realizzazione di comunità energetiche rappresenta la punta di diamante di un sistema complesso ed articolato di iniziative volte all’autosufficienza energetica.

Qui sotto una tabella di dettaglio e riepilogo dei contenuti del programma ed una specificazione di provenienza della quota parte di contributi già concessi e parte del programma.

 

INTERVENTI 2022 2023 2024
RIQUALIFICAZIONE URBANISTICA 24 760 000,00 350 000,00  
MESSA IN SICUREZZA STRADE PONTI SCUOLE PARCHEGGI 4 100 000,00 1 050 000,00 950 000,00
MESSA IN SICUREZZA TERRITORIO 15 138 940,96 5 000 000,00  
RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA 270 000,00 1 470 000,00 9 700 000,00
MICRO MANUTENZIONI (VERDE, STRADE, EDIFICI ATC, ECC…..) 2 775 500,00    
POR FESR 7 891 478,59    
MARENGO HUB INCLUSO PONTE BORMIDA 30 214 030,12    
PNRR SCUOLE PALESTRE MENSE 6 770 000,00    
PISTE CICLABILI 1 000 000,00    
ALTRO 3 686 555,00    
  96 606 504,67 7 870 000,00 10650 000,00
 
CONTRIBUTI GIA’ CONCESSI 84 377 949,67
DI CUI DERIVANTI DA CONTRIBUTI STATALI PNRR 28 350 000,00
DI CUI DERIVANTI DA CONTRIBUTI REGIONALI PNRR 16 382 440,96
DI CUI DERIVANTI DA POR FESR 5 236 382,87
DI CUI DERIVANTI DA BANDO PERIFERIE 17 364 030,12
DI CUI DERIVANTI DA TERZO VALICO 11 250 000,00
DI CUI DERIVANTI DA DECRETO CRESCITA 4 862 900,72
DI CUI DERIVANTI DA REGIONE E MINISTERI PER PISTE CICLABILI 932 195,00

 

 

 

“Il piano triennale delle Opere Pubbliche 2022-2024 è un passaggio importante per l’Amministrazione – dichiara il Sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco perché per molti aspetti visualizza, nella concreta sintesi dei numeri, delle risorse e delle opere realizzate o in programma, una parte importante della visione complessiva di Città che questa Amministrazione ha portato avanti in questi anni e sta tuttora sviluppando e implementando. L’importante flusso di contributi conferma la capacità del Comune di Alessandria di intercettare e sfruttare al meglio le risorse messe a disposizione dai diversi livelli istituzionali, anche in relazione alla situazione emergenziale. La qualità dei progetti e la loro centralità nel percorso di sviluppo, miglioramento e valorizzazione della Città confermano la forza di un impegno costante, attento al presente ma anche fortemente rivolto al futuro”.

 

“Approviamo questo ‘atto fondamentale’, ovvero il Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2022/2024, che è anche un aggiornamento al DUP con l’inserimento e conferma di investimenti tra cui quelli dedicati al ‘Marengo Hub’,  al ‘POR-FESR’ e a varie scuole, sui cui si sta lavorando molto alacremente, nonché alla riqualificazione del Centro Sportivo ‘Borsalino’ con il partenariato pubblico/privato di tre centri sportivi ’Campo Scuola’, ‘Nuoto Club’ e lo stesso ‘Borsalino’ – afferma l’Assessore ai Lavori Pubblici e al Patrimonio Comunale, Giovanni Barosini. È prevista una serie di investimenti per la manutenzione straordinaria dei marciapiedi comunali, parzialmente tralasciati nell’anno 2021 per dare spazio alla bitumatura di alcuni tratti dei circa 400km di strade che ci circondano, per la messa in sicurezza di via Vespucci e di strada Acqui, per l’imminente inizio dei lavori in primavera del marciapiede ciclopedonale e per la messa in sicurezza del cavalcaferrovia. Arriveranno contributi del Ministero dell’Interno impiegati sia per l’efficientamento energetico che per l’abolizione delle barriere architettoniche nel Palazzo Comunale e soprattutto proseguiranno le asfaltature delle strade nei Sobborghi (Casalbagliano, Cantalupo, Villa del Foro, zona Cristo, Fraschetta, zona Orti) oltre alla manutenzione straordinaria della pavimentazione lapidea di ‘Borgo Rovereto’. Per la tarda primavera abbiamo previsto investimenti, con un avanzo di bilancio pari a 240.000 euro, per un nuovo arredo urbano nelle aree giochi per i bambini. Sapendo che al momento non ci è possibile accendere mutui, abbiamo fatto ricorso a contributi regionali, nazionali e al ‘Decreto Crescita’.

Ultimo ma non ultimo l’inserimento, grazie ai dieci milioni del bando ‘Rigenerazioni Urbane’, del piano di riqualificazione e rifunzionalizzazione del Teatro comunale come nuovo Hub della cultura e del turismo.

Sappiamo essere un piano triennale corposo, elaborato in una fase critica anche sotto il profilo economico/finanziario, ma studiato con grande lucidità e grande pragmatismo”.

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x