Coldiretti: “Natale e consumi, in un clima di preoccupazione generale sostegno alla ripresa con la filiera corta”

0
1098

Quest’anno per la tavola e i cibi di Natale il budget di spesa si aggira sui 140 euro a famiglia, in linea con il dato dello scorso anno.

“In un clima di preoccupazione generale il fatturato alimentare segna un aumento del 4,2%, un segnale positivo avvicinandoci al momento dell’anno in cui tradizionalmente si verificano i valori più elevati di consumi alimentari. Non a caso un trend che si sta affermando – afferma il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco – è la preferenza all’acquisto di prodotti Made in Italy, spesso legati al territorio, anche per aiutare l’economia locale e garantire maggiori opportunità di lavoro a sostegno della ripresa. Accanto ai tradizionali luoghi di acquisto dei cibi delle feste un crescente successo viene rilevato per i mercati degli agricoltori di Campagna Amica”.

E da domani, proprio al Mercato Coperto di via Guasco ad Alessandria, arrivano le arance del circuito di Campagna Amica 100% Made in Sicilia, direttamente da Ribera: ma le novità sono appena iniziate perché in vista del Natale sarà possibile anche scegliere e farsi confezionare cesti “su misura” per tutti i gusti e tutte le tasche.

E da lunedì, per tutto il mese di dicembre, i gazebo dell’Agrimercato di Campagna Amica di corso Crimea ad Alessandria divideranno lo spazio della “piazza del cavallo” con il progetto “Natale ai Giardini” per la riqualificazione della più importante area verde cittadina.

“E’ un momento non facile per il territorio provinciale, lo sappiamo bene, la nostra economia ha bisogno di nuovi incentivi e nuove opportunità. – ha aggiunto il Direttore Coldiretti Alessandria Roberto Rampazzo – La convivialità trova nel Natale la sua massima espressione, proprio per questo nel Mercato Coperto di via Guasco organizzeremo eventi rivolti al sociale, alla filiera corta, promuovendo nei confronti del consumatore la grande attenzione alla ricerca di materie prime fresche e genuine da acquistare direttamente dai produttori per assecondare la crescente voglia di conoscenza sulle caratteristiche del prodotto e sui metodi per ottenerlo”.

Print Friendly, PDF & Email