11.5 C
Alessandria
domenica, Ottobre 24, 2021

Coldiretti: “Aiutaci ad aiutarli, insieme per ricostruire”

Le caciotte della solidarietà presto di nuovo negli Agrimercato della provincia: un gesto concreto per difendere storia e tradizioni dei territori, salvare terre e animali.

“La solidarietà della provincia di Alessandria c’è stata, una risposta importante e concreta. Le caciotte sono andate “a ruba” negli Agrimercati di Campagna Amica a tal punto che abbiamo rinviato l’appuntamento al mercato di viale Oliva a Valenza per mancanza di prodotto. – ha affermato il presidente provinciale Coldiretti Alessandria Roberto Paravidino – Al momento abbiamo effettuato un altro ordine di caciotte per rispondere alle richieste dei consumatori. Presto torneremo con il gazebo negli agrimercato della provincia. Per il momento grazie a tutti, davvero!”

20161122_103832_resizedL’ultimo appuntamento si è svolto a Tortona, in piazza Gavino Lugano, alla presenza del vice sindaco del Comune di Tortona Marcella Graziano e del funzionario Claudio Bagnera.

“Abbiamo apprezzato la sensibilità della amministrazioni comunali dove già siamo ospiti con i nostri mercati settimanali – ha aggiunto il vice direttore Coldiretti Alessandria Emiliano Bracco – La “caciotta della solidarietà”, lo ricordiamo, è prodotta con il latte di Amatrice, Norcia e Leonessa e viene venduta al prezzo di 10 euro nei mercati di Campagna Amica dove è riconoscibile da una speciale etichetta per il sostegno alle aree terremotate “Aiutaci ad aiutarli”.

Ciò che Coldiretti sta portando avanti in tutta Italia, è far fronte, oltre ai danni diretti provocati dal terribile evento, anche a quelli indiretti e dunque alla necessità di dare continuità e futuro alle realtà produttive. Dietro l’acquisto di questa caciotta, semplice e genuina, ci sono migliaia di mucche salvate e con loro allevatori e famiglie che potranno continuare la propria attività aziendale.

Si tratta della prima iniziativa con un impatto economico diretto sul territorio per fermare l’abbandono con il lavoro per la popolazione, che nelle campagne terremotate significa soprattutto salvare le stalle e raccogliere quotidianamente il latte su strade dissestate o chiuse, organizzare la trasformazione nella cooperativa dove è diretto ora gran parte del latte proveniente dalle stalle delle aree colpite dal sisma, da Amatrice a Norcia.

20161122_094515_resizedDa qui l’impegno degli agricoltori di Coldiretti Alessandria che si preparano a dar vita ad una serie di iniziative nel segno della solidarietà, con la vendita della caciotta salva-stalle.

Per consentire ad agricoltori, cittadini, strutture economiche e cooperative lungo tutta la Penisola di collaborare in questa azione di solidarietà è stato aperto uno specifico conto corrente denominato “COLDIRETTI PRO-TERREMOTATI” (IBAN: IT 74 N 05704 03200 000000127000) dove indirizzare la raccolta di fondi.

Il progetto per valorizzare e difendere nella ricostruzione l’identità del territori colpiti è nato grazie ad una rete di solidarietà coordinata dalla Coldiretti con la collaborazione della cooperativa Grifo latte che nonostante le difficoltà ha garantito continuità nel ritiro e nella trasformazione del latte mentre l’Associazione Italiana Allevatori (AIA) sulla base delle richieste ha consegnato carrelli per la mungitura e generatori di corrente e i Consorzi Agrari d’Italia (CAI) sono impegnati a fornire cibo per l’alimentazione degli animali.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x