14 C
Alessandria
venerdì, Ottobre 22, 2021

Casale e il ricordo della shoah

Continueranno anche nel prossimo fine settimana i tanti eventi organizzati a Casale Monferrato per ricordare i tragici accadimenti della Seconda Guerra Mondiale: avrà luogo la Giornata della Memoria 2017, istituita come ricorrenza nazionale dal 2000 per ricordare quanto accaduto con l’Olocausto, nella speranza e volontà che non possa ripetersi mai più una catastrofe simile.

Il 27 gennaio del 1945 infatti, le Forze Alleate entrarono nel campo di sterminio di Auschwitz. Da quel giorno tutto il mondo venne definitivamente a conoscenza di quanto era accaduto e della strage che aveva colpito ebrei, gay, partigiani e detenuti politici, rom e tutti coloro che erano stati considerati “diversi”.

Venerdì 27 gennaio alle ore 11,45 il Sindaco di Casale Monferrato renderà omaggio alle vittime della Shoah portando una corona d’alloro alla targa-monumento in prossimità del cardine su cui appoggiava il cancello del Ghetto cittadino in via Alessandria.

Nello stesso giorno, nelle sale del secondo piano del Castello Paleologo si terrà la doppia proiezione del documentario di Daniele Segre “Nome di battaglia Donna”.

Un primo appuntamento, fissato per le ore 10,30, sarà dedicato alle scuole mentre il secondo, alle ore 18, a tutta la cittadinanza (ingresso gratuito). A quest’ultima proiezione è prevista la partecipazione della staffetta partigiana monferrina Enrica Morbello Core, intervistata nel film di Daniele Segre e del quale è una fra le protagoniste.

Domenica 29 gennaio, con partenza dal Castello alle ore 10, si svolgerà la “Pedalata della Memoria”, organizzata da Fiab Monferrato Amibici in collaborazione con il Comune di Casale Monferrato alla scoperta della storia della Comunità Ebraica locale fino alle drammatiche pagine delle deportazioni per mano dei nazifascisti, attraverso il ghetto, i cimiteri ebraici e la Cittadella.

Ancora domenica, nel pomeriggio, la Sala Carmi degli ambienti della Comunità Ebraica di Casale Monferrato in vicolo Salomone Olper ospiterà due eventi. Alle ore 16 ci sarà la conferenza-incontro con Sergio Favretto dal titolo “Ebrei fascisti, partigiani, a Casale e nel Monferrato” cui farà seguito l’accensione dei Lumi della Memoria e la lettura ad alta voce dei nomi di tutti i deportati del nostro territorio.

Alle ore 17,30 quindi ci sarà la presentazione del libro di Simone Dini Gandini “La Bicicletta di Bartali”, alla quale parteciperà l’autore. Bartali, campione di ciclismo dagli anni ‘30 agli anni ’50, durante la Seconda Guerra Mondiale trasportò grazie alla sua bicicletta documenti di espatrio utili a salvare la vita di 800 ebrei che poterono così rifugiarsi in Svizzera.

L’ultimo appuntamento in memoria delle tragedie della Seconda Guerra Mondiale sarà il Giorno del Ricordo del 10 febbraio, dedicato agli eccidi delle Foibe.

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x