4.3 C
Alessandria
mercoledì, Gennaio 19, 2022

Sabato 1° gennaio: la frase del giorno,
i santi del giorno, i nati famosi, cosa accadde oggi

Frase del giorno

Se il denaro scorre veloce, tutte le porte si aprono. (William Shakespeare)

Santi del giorno

Maria Santissima Madre di Dio, San Chiaro (Abate di San Marcello di Vienne), San Frodoberto (Abate di Moutier-La Celle), San Fulgenzio di Ruspe (Vescovo), San Sigismondo Gorazdowski (Sacerdote), Sant’Almachio (Martire), Sant’Eugendo (Abate di Condat), Sant’Odilone di Cluny (Abate), Santa Zdislava (Madre di famiglia).

Accadde oggi

  • Capodanno. La tradizione di festeggiare il Capodanno deriva dal culto del dio Giano e si perde nei tempi, fino ad arrivare al VII secolo, quando i pagani delle Fiandre già usavano festeggiare il passaggio al nuovo anno con vari riti. E’ una festa sia civile che religiosa.
  • 2002 ecco l’Euro. La moneta unica europea mandò in pensione le vecchie valute nazionali, compresa la nostra vecchia ‘Lira’. La nuova valuta (1 € = 1.936.27 lire) presentò 8 monete metalliche (1, 2, 5, 10, 20, 50 cent, 1, 2 euro) e 7 banconote cartacee (5, 10, 20, 50, 100, 200, 500 euro). Dopo 140 anni la Lira italiana fu ‘pensionata’ il 28 febbraio ’02, con 10 anni di tempo per il cambio in Banca d’Italia.

Nati famosi

  • Pierre de Coubertin (1863-1937), Francia, dirigente sportivo. Nato a Parigi, Pierre de Frédy, barone di Coubertin, era convinto che lo sport potesse diventare uno strumento per migliorare la formazione dell’individuo e un’occasione di confronto pacifico tra i popoli, pensò a riportare in vita le Olimpiadi dell’antica Grecia. Istituì il CIO nel 1894 e 2 anni dopo si partì da Atene. Nel 1906 arrivarono i 5 cerchi nel simbolo, il giuramento olimpico, il pentathlon. Il suo motto fu “L’importante non è vincere, ma partecipare. La cosa essenziale non è la vittoria ma la certezza di essersi battuti bene”.
  • Jerome David Salinger (1919-2010), Usa, scrittore. Nato a New York da famiglia ebrea di origini lituane, partecipò alla guerra, lavorò al controspionaggio e si scrisse con Hemingway. Esordì con ‘Bananafish’ su ‘The New Yorker’, ma la popolarità è legata a ‘Il giovane Holden’ (’51), in cui proiettò inquietudini ed esperienze dell’adolescenza. Ispiratore della ‘Beat generation’, si ritirò a Cornish (New Hampshire) e rifiutò la concessione dei diritti sulle sue opere, vanamente richiesti da Hollywood.
  • Valentina Cortese (1923-2019), Italia, attrice. Nata a Milano, recitò ne ‘I miserabili’  (’48) e con ‘Le amiche’ (’55) vinse il Nastro d’Argento. Lavorò con Fellini (‘Giulietta degli spiriti’) e Zeffirelli (‘Fratello sole, sorella luna’) ed ebbe nomination all’Oscar ’73 per ‘Effetto notte’. Nel ’12 pubblicò l’autobiografia ‘Quanti sono i domani passati’ e 6 anni dopo arrivò la cine-versione ‘Diva’.
  • Ferdinando Gentile (1967), Italia, ex-cestista e allenatore. Nato a Caserta, ‘Nando’ vinse 2 scudetti: Juve Caserta ’90-’91 e Milano ’95-’96. Giocò a grandi livelli anche in Grecia, vincendo 2 scudetti e 1 Eurolega (Panathinaikos). Nei 9 anni di Nazionale (132-962) conquistò l’Argento Europeo ’91.
Articolo precedenteBuon anno!
Articolo successivoIl primo nato del 2022 è a Novi Ligure
Raimondo Bovone
Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli