Un artista artigiano in birreria

0
502

Vincenzo Rizzi è lucano, da bambino ha imparato a lavorare il legno con i suoi nonni facendo le carrozze per i cavalli, a 14 anni era già un falegname e a 18 anni già specializzato; con il legno Vincenzo parla e crea.  Ciò che per noi è spazzatura nelle sue mani e nella sua testa si trasforma e rinasce a nuova vita, crea, inventa: con le forchette e i cucchiai fa i porta-asciugamani, con i boccali e il portaghiaccio le lampade. Le sue mani forgiano forme, intagli con il legno, la pietra, il velluto, il cuoio. Vincenzo Rizzi ricicla davvero tutto, creando oggetti che sono vere e proprie opere d’arte, pezzi unici e irripetibili. La sua arte è il dettaglio per il particolare, i tronchi intarsiati generano mobili, oggetti e la cromia dell’accostamento dei materiali rendono una visione perfetta dell’opera finita. La sua arte si può ammirare da Mery Gasthaus, la nuova birreria che inaugurerà il 14 settembre in Via Rossini, tutto il locale è stato costruito pezzo per pezzo artigianalmente dalle mani di Vincenzo Rizzi, troverete le lampade fatte con i boccali e i rubinetti da giardino, i tavoli intarsiati che profumano di legno e in cucina i prodotti tipici della terra lucana. Vincenzo Rizzi ha lavorato anche per Renzo Piano e ora un pezzo della sua arte è visibile anche nella città di Alessandria.

Print Friendly, PDF & Email