Anno nuovo

0
441

Nella fredda notte

di festa

vola la musica sulla città;

a fiotti si insinua nelle vie;

rotola sulle piazze.

Danza sui tetti

e attraverso i camini

penetra nelle case

con folate di note.

Dalle nubi

sbuca una stella

risvegliata

dall’armonia dei suoni

che s’intrecciano

con i dodici rintocchi

della mezzanotte.

Muore l’anno vecchio.

Evviva il nuovo anno.

Annus mirabilis a tutti!

G.P.

Print Friendly, PDF & Email