Le opere di Sinibaldo Scorza a Voltaggio

0
658

Sinibaldo Scorza, pittore, miniatore, incisore e disegnatore illustre del Seicento, dopo la mostra di Genova presso il Palazzo della Meridiana curata da Anna Orlando, è il protagonista di un’esposizione che gli rende omaggio nel suo paese natale, Voltaggio. Attraverso la sua opera si riscoprono i luoghi, la natura, la cultura e la storia dell’Oltregiogo e del ‘quartiere di Genova negli Appennini’.

Dipinti, disegni, miniature, libri e ceramiche appartenute alla sua famiglia ritornano per la prima volta dopo secoli a Voltaggio. Col capolavoro giovanile Cristo servito dagli angeli di proprietà della Pinacoteca dei Cappuccini che ospita la mostra, sono esposte opere custodite in diverse collezioni private con i suoi soggetti preferiti: Circe, Orfeo e splendidi ritratti di animali.

Sede: Pinacoteca dei Cappuccini, via Provinciale 1, Voltaggio (Al)
Orari: fino al 3 settembre: giovedì e domenica dalle 16 alle 20. Venerdì e sabato dalle 16 alle 22.
Aperture straordinarie: 16 luglio dalle 10 alle 20 con visita guidata su prenotazione alle 16.30 – 14, 15 e 16 agosto dalle 16 alle 20. Dal 4 settembre sabato e domenica dalle 16 alle 19
Prezzi: intero € 5, ridotto € 3 (disabili, minorenni 15-17), gratuito minorenni fino a 14
L’intero ricavato dei biglietti andrà a favore del restauro di un’opera della Pinacoteca dei Cappuccini.
Per informazioni e prenotazioni di visite guidate per gruppi :
COMUNE DI VOLTAGGIO feriali h. 9-12 tel. 010 9601520/214
L’Arcangelo Associazione ONLUS tel. 347 4608672 • [email protected]
facebook: Pinacoteca di Voltaggio – www.pinacotecadivoltaggio.it

Conferenze aperte al pubblico in Pinacoteca :
sabato 22 luglio ore 17, Maurizio Romanengo “L’Olimpo negli Appennini. Scorza e Voltaggio”
sabato 26 agosto ore 17, Valentina Frascarolo “Disegnare e dipingere nella stanza di Gio. Battista Paggi. L’esordio genovese di Sinibaldo Scorza

La Mostra è promossa dal Comune di Voltaggio
In collaborazione con Beni Culturali Cappuccini Genova e L’Arcangelo Associazione Onlus
Con il sostegno di Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT

 

Print Friendly