Magic: The Gathering

0
1161

Strategia, astuzia e un po’ di perfidia per sconfiggere gli avversari

Il gioco di carte collezionabili ideato da Richard Garfield

Magic: The Gathering è un gioco di carte collezionabili ideato più di vent’anni fa da Richard Garfield.
In seguito, i diritti sono stati acquistati dalla società specializzata in giochi ed intrattenimento Wizard of the Coast, che produce quattro nuove “serie” di Magic all’anno.
FRIDAYNIGHTMAGICBEST-1024x542Il gioco è cresciuto sempre più in popolarità nel corso degli anni e ad oggi è il gioco di carte collezzionabili più diffuso al mondo.
Tutti i TCG, (trading card game, ovvero gioco di carte collezzionabili) si basano su questo principio: non si acquista il gioco e si ricevono tutte le carte, ma è necessario acquistare bustine che contengono quindici carte a caso, di diversa rarità. Quindi in parte è gioco ed in parte è collezione, come le care e vecchie figurine dei calciatori. Si basa sull’interazione fra le carte che possono essere utilizzate dai giocatori per ottenere diversi effetti e raggiungere la vittoria, normalmente riducendo a zero i punti vita degli avversari tramite incantesimi, artefatti, stregonerie e creature. Magic non è solo utilizzato fra amici per passare un pomeriggio piovoso, ma vede anche un fiorire di tornei dove la competitività degli iscritti è davvero molto alta. Nonostante il gioco preveda il fattore fortuna spesso i più forti riescono sempre a vincere, questo perché il meccanismo alla base di magic è molto profondo e ci vuole molto tempo e dedizione per comprenderlo a fondo, inoltre proprio il fattore della casualità dovuta alla pescata della carta, che non può normalmente essere controllata, rende un approccio di tipo scacchistico, inadeguato. Il gioco è in parte simile al poker Texas holdem sotto l’aspetto tecnico, si conosce solo parzialmente le carte in gioco e la propria strategia viene decisa sia da ciò che si conosce, sulle probabilità, e anche sullo stile di gioco dell’avversario. I tornei sono sempre più diffusi in tutta Italia, si svolgono sia a livello locale, di solito in negozi specializzati nella vendita di fumetti e giochi da tavolo, che a livello nazionale.
L’ambiente è rilassato nei negozi locali, ma più sale il livello dei tornei più gli avversari saranno competitivi. Vincere tornei nazionale può voler dire qualificarsi per i pro tour, dove il montepremi in palio è di 250.000 dollari.
Magic non è solo un gioco o un modo per mettere alla prova le proprie capacità intellettive, ma un sistema per conoscere persone e stringere nuove amicizie, e perché no un’ottima scusa per andare in giro per città nuove da visitare, conoscere nuove lingue, amicizie, città e culture. Se siete stuzzicati il modo migliore per iniziare è cercare un negozio vicino a voi che faccia tornei e chiedere informazioni, troverete sicuramente qualcuno che sarà contento di insegnarvi i primi rudimenti.

Alice Porotto

Print Friendly, PDF & Email