Sorveglianza speciale per un imprenditore

0
541

Nel pomeriggio del 20 febbraio 2014 personale della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri hanno sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno RUBERTO Francesco in esecuzione del decreto con cui il Tribunale di Alessandria ha accolto la richiesta del Questore di Alessandria ed ha riconosciuto RUBERTO Francesco persona socialmente pericolosa rientrante nella fattispecie di cui all’art. 4 c. 1 lett. b D. Lgs. 159/2011 (soggetti indiziati di uno dei reati previsti dall’articolo 51, comma 3-bis, del codice di procedura penale ovvero del delitto di cui all’articolo 12-quinquies, comma 1, del decreto-legge 8 giugno 1992, n. 306, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 1992, n. 356).
Allo stesso è stato imposto l’obbligo di soggiorno nel comune di Tortona per tre anni e il versamento di una cauzione di € 10mila.
RUBERTO Francesco è titolare o socio maggioritario di un importante gruppo aziendale al quale si riconducono le ditte:
a) IDROTECNICA DI RUBERTO FRANCESCO i.i. con sede a Tortona (AL), esercente l’attività di commercio all’ingrosso di altri materiali da costruzione;
b) IMMOBILIARE PATRIZIA S.r.l. con sede in Tortona (AL), esercente l’attività di compravendita di beni immobili effettuata su beni propri;
c) RUBERTO FRANCESCO & C. S.a.s. con sede in Tortona (AL), esercente l’attività di gestione stazioni di servizio, distribuzione carburante e ristorazione;
d) RUBERTO S.r.l. con sede in Tortona, operante nel settore immobiliare e dell’edilizia, gestita in prima persona, ma fittiziamente intestata al figlio Daniele
e) IMMOBILIARE GIERREBI s.r.l., con sede in Novi Ligure (AL), operante nel settore immobiliare e dell’edilizia.

e dominus di altre cinque società.

 

Print Friendly, PDF & Email