Il Comune deve 66 milioni di euro ai suoi fornitori. Per Vandone tutta colpa della Giunta Scagni

0
214

I consiglieri comunali alessandrini di opposizione Baberis; Bellotti e Demarte tornano alla carica sulla situazione economica del Comune di Alessandria e denunciano un dato: 66 milioni di euro. A tanto ammonterebbero le fatture non pagate dal Comune ai propri fornitori. I tre consiglieri propongono che; insieme; maggioranza e opposizione presentino una mozione per far si che i fornitori del Comune; fattura alla mano; possano recarsi in banca e ottenere un anticipo di cassa con lo stesso coefficiente di interesse previsto dal Comune. (Radiogold)

Print Friendly, PDF & Email