Un classico di terza serie: Cremonese-Alessandria

0
990

I grigiorossi contro i grigioneri, non è uno scioglilingua ma è la caratteristica cromatica che distingue la Cremonese e l’Alessandria, rivali di oggi in Lega Pro e di ieri in serie C, per una partita deliziosamente amarcord. L’Alessandria arriva da una serie di pareggi amari in campionato e mercoledì in Coppa Italia si è vista tutta la fame di vittoria della squadra, in particolare di Luigi Scotto: giocatore che sta trovando poco spazio ma che ha onorato la maglia lottando tenacemente  su ogni pallone anche a risultato acquisito e non ha ceduto neanche ai crampi: esemplare. La travolgente vittoria sul Savona non è paragonabile ad un impegno di campionato ma in campo si sono comunque visti buon gioco e discreta forma fisica, Nicolao, Scotto ed Obodo su tutti: pronti per l’arrembaggio sotto il Torrazzo. La Cremonese del bomber Brighenti arriva da una brutta sconfitta esterna, con la matricola Pordenone, e da una serie di risultati interni poco soddisfacenti: i punti in classifica sono 8, pochini a fronte degli avversari che ha incontrato. Cremonese-Alessandria, live presso lo stadio “Zini” di Cremona oggi alle 18, streaming su Sportube.it.

E da Cremona (corso Mazzini, ore 10) prende il via Alessandria Village, evento ideato da ASCOM di Alessandria e Alessandria Calcio per promuovere le eccellenze eno-gastronomiche del territorio alessandrino e favorire avvicinamento e scambio tra città e tifoserie. Un modo per alleggerire il clima prima delle gare, con una parentesi gustosa e rasserenante, favorita da qualcosa di sfizioso, dolce o salato. Alessandria Village nasce con questa filosofia per superare le tensioni e le rivalità, a volte caratteristiche delle sfide di campionato, e incontrerà nel prosieguo della stagione altre piazze come Bergamo, Bolzano e Salò. 

Print Friendly, PDF & Email