Terzo e quarto appuntamento con l’arte organistica nel Monferrato

0
607

Arte Organistica nel Monferrato prosegue il suo percorso di valorizzazione del patrimonio organaro locale con due concerti consecutivi.

Domenica 19 maggio alle ore 17.30 si terrà presso la Chiesa Parrocchiale di Giarole un concerto dedicato al centenario della costruzione dell’organo.

Lo strumento è stato costruito nel 1913 dall’organaro Giuseppe Gandini di Varese utilizzando anche una parte del materiale fonico del precedente organo: composto da 18 registri disposti su due tastiere e pedaliera con trasmissione pneumatica, è stato restaurato una decina di anni fa dalla ditta F.lli Marzi che lo ha riportato allo splendore originale.

Per questo importante anniversario è stato invitato Lorenzo Bonoldi, organista del Teatro “Alla Scala” e concertista internazionale che proporrà un programma interamente dedicato ad autori coevi allo strumento, le cui pagine permetteranno di far risaltare al meglio le grandiose e raffinate sonorità dello strumento giarolese.

Il concerto è organizzato in collaborazione con la pro loco di Giarole e inserito nel circuito delle manifestazioni nell’ambito di “Riso e Rose”.

Lunedì 20 alle ore 21 nella Chiesa di San Domenico a Casale Monferrato, in occasione della festività di Santa Rita, sarà possibile riascoltare l’antico organo Serassi costruito nel 1828 e ripristinato nel 2010 dall’organaro valenzano Fabio Stocco.

Alla consolle del grandioso strumento siederà Bruno Bergamini, organista torinese che proporrà un interessante viaggio attraverso tre secoli di grande musica organistica.

La direzione artistica della rassegna è di Massimo Gabba e Roberto Stirone, e nel sito Internet “www.arteorganisticanelmonferrato.it” è possibile visualizzare immagini e dati tecnici degli strumenti utilizzati così come le notizie circa i concerti organizzati nella presente e nelle passate edizioni.

I concerti saranno come di consueto proiettati su maxischermo.

L’ingresso è gratuito.

Print Friendly, PDF & Email