Settimana della Mobilità Sostenibile. Analisi degli spostamenti casa – lavoro

0
256

Dal 16 al 22 settembre ricorre la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile promossa dalla Commissione Europea. Anche il Comune di Alessandria aderisce con una iniziativa interessante finalizzata a studiare gli spostamenti casa-lavoro dei cittadini alessandrini per avviare un percorso di gestione sostenibile dei trasferimenti con l’obiettivo di contenere gli impatti atmosferici e acustici della mobilità urbana, ridurre l’incidentalità e la congestione stradale e, non ultimo, migliorare la qualità della vita in città.

Il Comune di Alessandria si è dotato, pertanto, di una piattaforma web con cui acquisire informazioni sui bisogni e le esigenze di chi lavora in città: attraverso la compilazione  di un semplice questionario on –line tutti  i dipendenti delle aziende  e degli Enti pubblici cittadini potranno contribuire ad accrescere la conoscenza sulla domanda di trasporto e consentire all’Amministrazione comunale di individuare le migliori soluzioni per una mobilità più sostenibile.

Sono in partenza, in questi giorni, lettere informative indirizzate alle principali aziende del nostro territorio in cui si richiede la collaborazione di ciascuno a sensibilizzare i propri dipendenti per compilazione del questionario in modo da poter ottenere, in tempi brevi, un bacino di dati significativo da poter valutare.

Le strategie e le azioni pubbliche e private nell’ambito della mobilità sono un campo di prova fondamentale per recuperare in qualità urbana – ha commentato il vicesindaco e assessore alla Mobilità, Davide Buzzi Langhi -. E’ necessario un approccio integrato che tenga conto sia della domanda di mobilità, sia degli impatti che il nostro modello prevalente di mobilità determina sull’ambiente. Per questa ragione abbiamo voluto attivare questo monitoraggio chiedendo la collaborazione alle aziende del nostro territorio in modo da poter raccogliere dei dati reali e significativi sui modelli di mobilità in uso in città per arrivare a strutturare delle soluzioni utili e funzionali nell’ambito dei percorsi urbani ed extraurbani. E’ in corso di definizione, lo ricordo, anche il nuoco Piano Urbano della Mobilità, il PUMS, nel quale potranno confluire questi input per attuare concrete soluzioni migliorative a favore della mobilità sostenibile  e del miglioramento della qualità ambientale.

Il PUMS sarà oggetto di una presentazione ufficiale nelle prossime settimane”.

 

Print Friendly, PDF & Email