Il sindaco di Acqui; Rapetti; soddisfatto del piano sanitario regionale

0
274

Il sindaco di Acqui Terme; Danilo Rapetti; ha così commentato il mantenimento dell’ospedale cardine della sua città: “Come Sindaco di Acqui Terme sono particolarmente lieto di poter salutare il coronamento di un percorso di grandissima importanza che la nostra Città; nel Suo insieme e non senza fatica; aveva intrapreso qualche mese fa. La ratifica di “ospedale cardine”; per il nosocomio cittadino; consente di poter individuare Acqui Terme come uno dei quattro poli di riferimento sanitari di una macroarea inter-provinciale; che valuta il nostro ospedale allo stesso livello di quelli di Asti; Casale Monferrato e Novi Ligure – Tortona.

Possiamo e dobbiamo essere soddisfatti di questo risultato; che è stato raggiunto grazie innanzitutto al felice connubio di tre elementi: una straordinaria coesione di tutto l’arco politico della nostra Città; che ha saputo con senso di responsabilità superare le inevitabili differenze di vedute su molti altri settori della macchina amministrativa; un inedito quanto davvero considerevole impegno da parte dei cittadini; che si sono prodigati in ogni modo; attraverso raccolte di firme e reiterate manifestazioni e presenze nei luoghi caldi della decisione politica; una coesione territoriale tanto importante quanto decisiva; tra tutti i Comuni dell’Acquese e della Valle Bormida; tradizionalmente gravitanti sull’ospedale di Acqui Terme; che si è espressa in pubbliche riunioni; in tutti i consessi istituzionali possibili; attraverso concreti provvedimenti unitari; che non hanno per altro mancato di essere ripresi dagli organi di stampa; ai quali senz’altro dobbiamo ulteriormente unirci in ringraziamento”.

Print Friendly, PDF & Email